Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ternana Unicusano: sudore e identità, De Canio traccia la via
Serie C, Serie D
0

Ternana Unicusano: sudore e identità, De Canio traccia la via

Il tecnico ha presentato il ritiro dei rossoverdi insieme al diesse Pagni: «Siamo orientati al lavoro e dalla società sentiamo la spinta a fare bene»

Ieri mattina, alle 9, al Liberati è partita la stagione della Ternana Unicusano.  Una stagione che, ovviamente, sarà raccontata giorno dopo giorno sulle frequenze di Radio Cusano Campus. Raduno per i giocatori (da Defende a Paolucci passando per il nuovo arrivato Fazio), al netto delle operazioni di mercato concluse o quasi, consegna del materiale sportivo alla rosa e poi conferenza stampa di Pagni e De Canio. Un incontro voluto proprio dal diesse e dal tecnico, come ha ammesso quest’ultimo. «Iniziamo questo viaggio con grande tenacia, e voglio ringraziare la società per averci messo nelle condizioni per fare il meglio del consentito – ha detto Pagni, che ha ringraziato anche tutti i componenti dello staff - Venire dauna retrocessione così crudele non è facile, ma abbiamo ricevuto questo compito e ne siamo felici».

VERSO IL 29 LUGLIO. La rosa è ancora in via di definizione e la lista dei convocati per il ritiro di Cascia, che partirà lunedì 16 luglio, sarà diramata proprio nel giorno della partenza per la Valnerina. In questa fase costruttiva non si possono non notare i pochi giorni che separano i rossoverdi dal primo impegno ufficiale, che sarà il 29 luglio in Coppa Italia nel primo turno della competizione. Ma il calendario non spaventa affatto De Canio: «Abbiamo ragionato senza preoccuparci di questo. Il risultato di una partita può essere effimero nel bene e nel male, ci interessa relativamente in questo momento».

LA SCELTA DI CASCIA. Il tecnico della Ternana Unicusano ha parlato anche della scelta di Cascia come sede del ritiro: «Abbiamo scelto un ritiro in Umbria e vicino per ricreare il feeling che c’è sempre stato fra società, squadra e tifosi. Le porte saranno sempre aperte a chiunque voglia assistere agli allenamenti: noi saremo a Cascia fino al 5 agosto». Un programma di 20 giorni di cui non sono ancora state annunciate le amichevoli, e le motivazioni sono state chiarite ancora da De Canio: «Per creare una identità abbiamo bisogno di allenarci molto fra noi, poi valuteremo di volta in volta».

NUOVI COLLABORATORI. L’allenatore ha riservato un passaggio anche ai nuovi collaboratori della Ternana Unicusano: «Sono tutte figure che impreziosiscono la società: Tagliavento, Zazza, Pagliari e il dottor Rosati, un luminare nel suo campo e che abbiamo coinvolto perché crediamo che l’allenamento possa essere aiutato dall’alimentazione. Insieme a loro siamo orientati verso il lavoro e abbiamo la pressione di una società che ci tiene a fare le cose per bene»

Vedi tutte le news di Serie C, Serie D

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti