Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Mondiali 2018

Vedi Tutte
Mondiali 2018

Mondiali 2018 Sudamerica, Argentina: Higuain non basta. Brasile e Uruguay show con Neymar e Cavani

Mondiali 2018 Sudamerica, Argentina: Higuain non basta. Brasile e Uruguay show con Neymar e Cavani
© EPA

La Colombia batte il Paraguay. Il Cile va ko contro l'Ecuador

Sullo stesso argomento

 

venerdì 7 ottobre 2016 09:26

MONTEVIDEO - L'Uruguay supera in casa 3-0 il Venezuela con una doppietta di Edinson Cavani ed è in testa nel girone sudamericano nella corsa per i mondiali in Russia, mentre un'Argentina senza Leo Messi non va oltre il pareggio (2-2) a Lima contro il Perù con un Gonzalo Higuain protagonista di una bella rete. Le altre partite della nona giornata delle qualificazioni sudamericane ai Mondiali 2018 si sono concluse con una goleada (5-0) senza storia del Brasile di Neymar alla Bolivia, un sofferto 1-0 ad Asuncion della Colombia contro il Paraguay e un secco 3-0 dell'Ecuador a Quito con il Cile.

URUGUAY TOP - In attesa della decima giornata di martedì, il girone vede in vetta l'Uruguay con 19 punti, il Brasile con 18 e tre nazionali a 16 punti (Ecuador, Colombia, Argentina). Gli uruguaiani hanno sofferto nel primo tempo il Venezuela che ha sprecato diverse occasioni, ma alla fine Luis Suarez e compagni sono riusciti a dominare l'incontro. A segnare per la nazionale di Montevideo sono stati Nicolas Lodeiro e Cavani, autore di due reti. 

HIGUAIN NON BASTA - L'Argentina conferma da parte sua che senza Messi (infortunato) soffre e diventa una squadra 'normale'. Di fronte ad un Peru' non irresistibile si fa raggiungere in due occasioni: segna prima con Ramiro Funes Mori ma i peruviani riescono ad agguantare l'1-1 con Paolo Guerrero. Higuain mette poi di nuovo in vantaggio i suoi grazie ad un bel tocco di precisione su uscita del portiere. Subito dopo un brutto sbaglio di Javier Mascherano, che regala un pallone in difesa a Guerrero, finisce in un rigore a favore del Perù. Christian Cueva non spreca e l'incontro si chiude sul 2-2. A segnare per primo nel Brasile contro la Bolivia è stato Neymar: poi di fila, fino alla quinta rete finale, Philippe Coutinho, Filipe Luis, Gabriel Jesus e Roberto Firmino. La Colombia riesce a sua volta ad acciuffare una vittoria fondamentale (1-0) contro il Paraguay quasi alla fine della partita con una rete di Edwin Cardona. Grazie a Luis Antono Valencia, Cristian Ramirez e Felice Caicedo, l'Ecuador mette a sua volta in crisi il Cile, entrata ormai in una fase di caduta libera nelle qualificazioni.

Articoli correlati

Commenti