MONDIALI 2018

Salah: «Sono un combattente, ai Mondiali ci sarò»
© EPA
Mondiali 2018
0

Salah: «Sono un combattente, ai Mondiali ci sarò»

L'egiziano scrive su Twitter: «Nonostante tutto, sono fiducioso sulla mia presenza in Russia. Gli esami avrebbero escluso fratture. L'ex romanista si è infortunato ieri nella finale di Champions tra Real e Liverpool

ROMA - "È stata una notte durissima, ma sono un combattente. Nonostante tutto, sono fiducioso sulla mia presenza in Russia per rendervi tutti orgogliosi. Il vostro amore il vostro supporto mi daranno la forza di cui ho bisogno". E' quanto scrive su Twitter Mohamed Salah, attaccante egiziano del Liverpool costretto ad abbandonare la finale di Kiev contro il Real Madrid per un infortunio alla spalla sinistra in seguito a uno scontro con Sergio Ramos. Dopo il pessimismo iniziale, Salah potrebbe farcela in tempo per i Mondiali che scatteranno il 14 giugno in Russia.

EGITTO OTTIMISTA - Dopo la paura l'ottimismo. Mohamed Salah ai Mondiali di calcio al via in Russia il 14 giugno dovrebbe esserci: l'attaccante del Liverpool, uscito tra le lacrime per un infortunio nella finalissima di Champions a Kiev persa dai Reds con il Real, è stato sottoposto a esami radiografici dallo staff medico del club inglese che hanno escluso fratture. La federcalcio egiziana, su Twitter, ha espresso sollievo dopo aver parlato con i medici del Liverpool, dicendo che il giocatore, alla luce della diagnosi, "potrà recuperare per i mondiali".

Vedi tutte le news di Mondiali 2018

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti