MONDIALI 2018

Alla faccia delle papere: 21 milioni a stagione per De Gea!
© EPA
Calciomercato
0

Alla faccia delle papere: 21 milioni a stagione per De Gea!

Il portiere spagnolo, nel fuoco della critica per la prestazione tutt'altro che esaltante con il Portogallo nell'esordio a Russia 2018, sta per rinnovare con il Manchester United. Sarà il portiere con lo stipendio più alto del pianeta.

MADRID (SPAGNA) - Mentre in Spagna ferve il dibattito sull’opportunità di spedirlo in panchina dopo l’ultima papera che ha favorito la seconda delle tre reti incassate da Cristiano Ronaldo nel debutto Mundial con il Portogallo, David De Gea si prepara a diventare il portiere più pagato del pianeta. Paradossi della vita. Il Manchester United, infatti, avrebbe già presentato all’estremo difensore madrileno una proposta di rinnovo da 21 milioni di euro a stagione per i prossimi 5 anni. Ben 6 in più rispetto a quelli percepiti dal Bayern Monaco da Manuel Neuer. Decisiva, in questo senso, la volontà di Mourinho di blindare il ventottenne numero uno dagli assalti del Real, che è stato vicinissimo a scipparlo ai red devils nel corso delle ultime estati. Le basi dell’accordo sono state definite lo scorso aprile e la firma dovrebbe arrivare una volta terminata la Coppa del Mondo.

CONFERMATO - Nel frattempo, il ct iberico Fernando Hierro ha confermato che De Gea sarà titolare della Roja anche nel secondo impegno iridato di domani con l’Iran. L’erede di Lopetegui, pertanto, insiste sulle sue scelte, ignorando la pressione che arriva dai media spagnoli e dai sondaggi lanciati in rete, che dividono letteralmente in due gli appassionati iberici, con un 45% di votanti che chiede a gran voce l’impiego dell’altro madridista mancato, Kepa, che è rimasto in forza all’Athletic Bilbao, e un altro 45% che pretende la conferma dello stesso De Gea. Il restante 10% è per l’italiano Pepe Reina. «David è tranquillo, si sta allenando come sempre e gode di tutta la nostra fiducia», la difesa di Hierro, che dà mostra di non preoccuparsi troppo delle recenti prove incerte del suo portiere, che era stato protagonista di un errore non da lui anche nell’amichevole con la Svizzera giocata a pochi giorni dalla partenza per il ritiro di Krasnodar, che aveva permesso al milanista Ricardo Rodriguez di trovare il pari elvetico. «Nei momenti di difficoltà ha un peso fondamentale la forza mentale e la personalità. Vedo David sereno, sta vivendo la situazione con naturalezza, come dev’essere. Farà un grande Mondiale».

@andydepauli

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti