Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Moviola

Vedi Tutte
Moviola

Moviola Serie A, c'era il rigore per la Roma

Tutti gli episodi discussi della 30esima giornata di campionato

1 di 10

 

domenica 1 aprile 2018 11:00

Juventus-Milan

Partita più che discreta per Mazzoleni: lo aiuta il VAR sul tocco di Bonucci, lo avrebbe corretto sul contatto Benatia-André Silva, resta una partita senza errori grossolani. Trattandosi di Mazzoleni, è un mezzo trionfo...

DISCIPLINARE Un errore c’è: Biglia, già ammonito e in ritardo, decide di entrare comunque su Pjanic, che lo aveva anticipato, il piede è teso anche se non a martello, ci stava il secondo cartellino giallo. Sul primo, Dybala aveva accentuato un po’ la caduta.

NIENTE MANO Tre episodi, un comun denominatore: il tocco di mano. Sul cross di Çalhanoglu, Asamoah rischia con la mano destra aperta, sfiora

BIGLIA, CHE RISCHIO BONUCCI DI MANO MA INVOLONTARIO appena col mignolo, ma non crea interferenza con André Silva che è dietro di lui. Cross di Higuain, pallone sul piede e poi sul braccio di Bonucci, parallelo al corpo: è involontario, non c’è bisogno neanche di un controllo silenzioso al video. Benatia da dietro spinge e ostacola Bonucci, che colpisce col gomito destro: Massa lo chiama al VAR, Mazzoleni certifica l’involontarietà dovuta al fallo dell’avversario.

TRATTENUTE Due in particolare: Benatia su André Silva, sembra più rigore che fallo sul rossonero, partito però in millimetrico off side (il VAR avrebbe chiarito tutto), qui Mazzoleni fischia fallo alla difesa (che non c’è mai). Bonucci trattiene Benatia che a sua volta lo tiene lontano con due mani, Mazzoleni opta per il concorso di colpa, giusto non fischiare nulla, né per la difesa, né per l’attacco.

CHE OCCHIO Molto buona l’assistenza dei due guardalinee, Giallatini e Paganessi. L’occasione di Higuain, con miracolo di Donnarumma, viene vanificata dalla chiamata dall’assistente numero due, che pesca l’argentino in off side: giusto.

1 di 10

Articoli correlati

Commenti