Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Papà Mancini: «Sarri? In Inghilterra gli darebbero due anni di squalifica»

Papà Mancini: «Sarri? In Inghilterra gli darebbero due anni di squalifica»
© ANSA

Il padre del tecnico interista commenta il clamoroso litigio del San Paolo: «L'allenatore del Napoli si è comportato troppo male; quando ti scappano certe cose, dopo è inutile chiedere scusa anche tre o quattro volte»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 21 gennaio 2016 10:21

ANCONA - "In Inghilterra darebbero due anni di squalifica a Sarri". Il papà di Mancini scende in campo al fianco del figlio e attacca Sarri.  In un'intervista rilasciata a Giovanni Angelucci, per il Resto del Carlino, in edicola stamane, Aldo Mancini ha duramente attaccato Maurizio Sarri. Ecco il testo integrale delle dichiarazioni rilasciate dal padre del tecnico interista.

Le ha detto qualcosa Roberto?
«A quale proposito?».

La lite con Sarri a fine partita…
«Ormai è fatta, è successo. Inutile continuare a parlarne».

Parole pesanti quelle dell’allenatore del Napoli...
«Se quello è uno s … la colpa non è certo di Roberto. Ognuno è libero di dire quello che gli pare ma poi deve essere pronto a pagarne le conseguenze. Roberto è nel calcio da 50 anni, dovunque è andato è sempre stato tenuto su un palmo di mano, sia a Manchester che in Turchia: una cosa è certa, in Inghilterra a Sarri gli darebbero due anni di squalifica».

All’allenatore del Napoli proprio non deve essere andata giù la sconfitta…
«Anche Roberto l’altra volta a Napoli aveva perso, stavolta ha vinto, niente di strano, ci sta nello sport».

Comunque non abbastanza da giustificare certi atteggiamenti...
«Il referto dell’arbitro parla chiaro: se proprio voleva sfogarsi, sarebbe bastato che Sarri avesse mandato Roberto a … quel paese e sarebbe finita lì».

L’ultima volta che ha parlato con Roberto è stato poco prima della partita di martedì. Cosa gli dice, appena lo sente?
«Niente, è grande, alla sua età non ha bisogno di consigli. Aggiungo solo che nella lite è stato tirato per i capelli: e lui è uno che quando ha ragione, zitto non ci sta!».

Dopo la partita Sarri è andato negli spogliatoi a scusarsi…
«Si è comportato troppo male, quando ti scappano certe cose, dopo è inutile chiedere scusa anche tre o quattro volte…».

Articoli correlati

Commenti