Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Genoa-Fiorentina 1-0: decide Lazovic al 37'

Serie A, Genoa-Fiorentina 1-0: decide Lazovic al 37'
© SESTINI MASSIMO

Nel recupero della terza giornata di campionato la squadra di Juric supera quella di Sousa grazie a un gol del serbo nel primo tempo. Nella ripresa Zarate colpisce una traversa

Sullo stesso argomento

di Davide Palliggiano

giovedì 15 dicembre 2016 20:52

GENOVA - Un inizio spavaldo e una ripresa accorta. Il Genoa supera così 1-0 la Fiorentina nel recupero della terza giornata e si porta al 10° posto in classifica, scavalcando in un sol colpo Cagliari, Udinese, Sampdoria e Chievo. Decide una rete di Lazovic al 37', dieci minuti dopo il secondo fischio di inizio. Il match era stato sospeso l'11 settembre per il nubifragio che colpì Genova e il Ferraris.

Genoa-Fiorentina 1-0: statistiche e tabellino

SORPRESA ZARATE - Sousa schiera Zarate in avanti e non Kalinic con Bernardeschi e Milic alle spalle dell'argentino. Juric non azzarda come il suo collega: non se la sente di rischiare Rincon e a centrocampo inserisce Cofie. Si ricomincia dal minuto 27'30'' con un rinvio di Perin.

FRITTATARUSANU - Il Genoa parte bene, ma grazie anche a un Tatarusanu poco concentrato: il portiere della Fiorentina ha prima un controllo difettoso che per poco non si trasforma in autogol (31'), poi esce malissimo su Simeone (34') e soltanto un intervento di Rodriguez salva la Fiorentina dall'1-0 di Rigoni. Il gol, però, arriva tre minuti dopo: Ninkovic crossa dalla sinistra, Lazovic fa secco il portiere romeno da due metri. Genoa in vantaggio meritatamente e Fiorentina che va all'intervallo senza aver praticamente mai superato la metà campo.

TRAVERSA ZARATE - La reazione della squadra di Sousa arriva nella ripresa con Kalinic al posto di Milic. Zarate si inventa una giocata da urlo e di destro colpisce in pieno la traversa (59'), poi spizza una palla di testa sulla quale Vecino non arriva per un soffio (60').

C'E' KALINIC - Juric cambia Ninkovic con Ocampos (62'). Rigoni sfiora il 2-0 al 70' con un destro dal centro dell'area di rigore. La Fiorentina risponde con una giocata strepitosa di Bernardeschi, che passa in mezzo a tre difensori in area di rigore prima di essere stoppato in modo decisivo da Burdisso (29'). L'ingresso di Kalinic dà quindi più peso agli ospiti, ma il croato non riesce mai a trovarsi in condizione di tirare in porta contro un Genoa piuttosto chiuso e si incaponisce spesso in inutili colpi di tacco.

TUTTI ALL'ATTACCO - L'altra soluzione, per Sousa, è l'inserimento di Ilicic per Olivera. (83'). Badelj, nel frattempo, si becca un giallo che gli farà saltare la gara con la Lazio. Sousa lo toglie e inserisce Tello per una Fiorentina iper offensiva (87') che inevitabilmente si sbilancia, rischiando. Simeone reclama un rigore per una spallata di Rodriguez, Bernardeschi prova una conclusione improbabile dai trenta metri. Finisce dopo una parata di Tatarusanu su una bomba di Ntcham (entrato al posto di Rigoni) e tre minuti di recupero. Dopo aver battuto Milan e Juve, la quadra di Juric batte un'altra grande a Marassi.

La Classifica aggiornata

Articoli correlati

Commenti