Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Hellas Verona-Bologna 2-3:  12' Cerci, 21' Destro, 33' Caceres, 74' Okwonkwo, 76' Donsah

Serie A, Hellas Verona-Bologna 2-3:  12' Cerci, 21' Destro, 33' Caceres, 74' Okwonkwo, 76' Donsah
© FOTO SCHICCHI

Al Bentegodi la squadra di Donadoni ribalta il risultato e trova la vittoria

Sullo stesso argomento

di Patrizio Cacciari

lunedì 20 novembre 2017 22:45

 VERONA - Il monday night che non t'aspetti. Hellas Verona e Bologna, reduci entrambe da quattro sconfitte consecutive, chiudono la 13esima giornata della serie A regalando uno spettacolo che va oltre ogni aspettativa. Partita piacevole e piena di ribaltamenti di fronte. Alla fine saranno gli ospiti a spuntarla per 2-3 dopo che i padroni di casa erano andati per due volte in vantaggio. Protagonista della serata ancora una volta il giovane nigeriano Okwonkwo, subentrato al posto di Destro e autore del gol del 2-2, costretto a uscire nel finale per un problema al ginocchio.

VANTAGGIO - E' il Verona a passare in vantaggio al 12': traversone di Fares, Mirante non è perfetto nell'uscita, Cerci di testa non sbaglia. L'attaccante non segnava in Serie A dal marzo 2016 (Genoa-Torino 3-2); da allora 11 presenze in campionato senza reti. La risposta bolognese arriva al 21': scambio in velocità Verdi-Palacio-Destro, l'attaccante - a tu per tu con Nicolas - è lucido e preciso. Destro non aveva mai trovato la porta nelle sue ultime dieci presenze. Al 33' Hellas di nuovo in vantaggio: cross di Verde dalla sinistra, colpo di testa centrale di Caceres, Mirante non trattiene e l'ex difensore della Juventus ribadisce in gol. Si tratta della prima rete in gialloblu per Caceres, un altro che non segnava da Napoli-Juventus 1-3 del gennaio 2015.

CAMBIA TUTTO - Nella ripresa aumenta il possesso palla del Bologna, Donadoni toglie Destro che non gradisce, ma è ancora l'Hellas a sfiorare il gol: al 63' punizione dai 25 metri di Cerci, il tiro di sinistro rimbalza davanti a Mirante, molto bravo a toccarla oltre il palo. Al 74' però arriva il pareggio dei rossoblu grazie a Okwonkwo, che aveva sostituito proprio Destro: splendido il cross di Verdi con il sinistro, il giovane nigeriano vince il duello con Caceres e insacca di testa. Due gol nelle ultime tre presenze in serie A per Okwonkwo, sempre da subentrato. Ma il Bologna non si accontenta e due minuti dopo trova il terzo gol: Donsah riceve ai 20 metri da Verdi e lascia partire un destro rasoterra "a uscire" che si insacca alle spalle di Nicolas, bellissimo. Il Verona è scioccato, ma tenta di reagire. A quattro minuti dalla fine Helander sfiora l'autogol sulla pressione veronese. L'Hellas non ha più forze. Vince il Bologna, che in classifica aggancia la Fiorentina e il Chievo a 17 punti. Fischi del pubblico di casa alla squadra di Pecchia dopo un tifo incessante per tutti i 90 minuti.

Hellas Verona-Bologna 2-3: cronaca, tabellino e statistiche

Articoli correlati

Commenti