Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Juventus-Genoa 1-0: decide Douglas Costa al 16'

Serie A, Juventus-Genoa 1-0: decide Douglas Costa al 16'
© Juventus FC via Getty Images

I bianconeri tornano a -1 dal Napoli. Higuain resta a secco per la sesta partita consecutiva davanti a Sampaoli in tribuna

Sullo stesso argomento

 

lunedì 22 gennaio 2018 22:42

TORINO - Una Juventus non brillantissima, ma solida e cinica, resta in scia al Napoli grazie al gol di Douglas Costa al 16'. Con il minimo sforzo i bianconeri battono il Genoa 1-0 e tornano a -1 dalla vetta conquistando la quinta vittoria consecutiva. Higuain, davanti a Sampaoli in tribuna, non brilla e resta a secco per la sesta partita consecutiva in campionato.

Mai il Pipita aveva affrontato un digiuno così lungo. Per fortuna di Allegri la flessione dell'argentino non sta influendo sui risultati, anche se la Juventus nel finale con il Genoa ha sofferto un po'. Allegri, ancora con i postumi dell'influenza, si è sgolato per tenere alta l'attenzione dei suoi fino al 93'. La Juventus alla fine risponde al Napoli. Il campionato è sempre più una corsa a due, con Lazio e Inter staccate di 10 punti (i biancocelesti devono recuperare una partita).

LE SCELTE DI ALLEGRI - Allegri deve fare i conti con le numerose assenze, e in panchina porta solo otto giocatori. Senza Dybala, il tridente offensivo è formato da Douglas Costa, Higuain e Mandzukic. Ballardini risponde con un 3-5-2, con Pandev in attacco accanto a Taarabt: Lapadula parte dalla panchina.

SBLOCCA SUBITO DOUGLAS COSTA - La Juventus parte subito forte. Dopo otto minuti Pjanic ha l'occasione giusta su una punizione dal limite: ma sul tiro a giro del bosniaco che scavalca la barriera vola Perin a deviare in angolo. I bianconeri comunque non ci mettono tanto a sbloccare il match: al 16' Douglas Costa si inserisce in area e beffa Perin, sfruttando un assist al bacio di Mandzukic. Secondo gol in campionato per il brasiliano. Trovato il vantaggio la Juventus controlla il risultato senza affondare il colpo. Ci provano Pjanic e Mandzukic, ma Perin si fa trovare pronto. Il Genoa invece non riesce mai ad avvicinarsi dalle parti di Szczesny.

TRE PUNTI PREZIOSI - Nella ripresa Ballardini ridisegna il Genoa con il 3-4-3 inserendo Galabinov al posto di Rigoni. La Juventus continua a mantenere il controllo della partita senza dannarsi l'anima. Al 63' i bianconeri in contropiede hanno una grandissima occasione per raddoppiare, ma Izzo è bravo a intercettare vicino alla linea di porta un cross basso velenoso di Lichtsteiner. Al 77' Ballardini inserisce Lapadula al posto di Pandev. Nel finale la Juventus è un po' sulle gambe e il Genoa prova ad alzare il baricentro. Allegri manda in campo Barzagli al posto di Lichtsteiner per dare un po' più di sicurezza alla difesa. Al 90' Matuidi ha l'occasione per chiudere il match, ma dal limite calcia fuori. Nel recupero, su un calcio d'angolo per il Genoa, anche Perin va a saltare in area, ma la Juventus resiste all'assalto e porta a casa tre punti preziosi. 

Juventus-Genoa, le statistiche del match

Classifica serie A

Articoli correlati

Commenti