Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Cagliari, Maran: «I miei devono dare l'impossibile»
© Getty Images
Cagliari
0

Serie A Cagliari, Maran: «I miei devono dare l'impossibile»

Il tecnico rossoblu: «Con l'Empoli una serata storta. Dobbiamo scendere in campo aggressivi, il Sassuolo è una squadra insidiosa»

CAGLIARI - Rolando Maran, tecnico del Cagliari, ha analizzato la prossima sfida contro il Sassuolo. "La squadra ha lavorato con tanta rabbia, abbiamo preparato bene la gara di domani. Quella di Empoli è stata una serata storta: nella difficoltà abbiamo perso un po' di fiducia, questo non deve mai accadere. Dobbiamo uscire dal campo consci di aver dato il possibile e l'impossibile. Dobbiamo essere bravi a far prevalere quelle che sono le nostre idee di gioco. Dobbiamo scendere in campo ancora più aggressivi, di fronte abbiamo una squadra molto insidiosa". Il tecnico trentino prosegure: "Questo mese ci dovrà servire per far ambientare anche i nuovi arrivati, far recuperare loro la condizione. L'impiego di Klavan è una possibilità, abbiamo ancora due allenamenti da fare, c'è tempo per decidere. Si tratta comunque di un giocatore a cui piace giocare la palla". Sull'impiego di Sau trequartista: "Marco è un giocatore che può ricoprire quel ruolo ma prima di tutto è importante che la squadra abbia equilibrio. Abbiamo diversi giocatori, con caratteristiche diverse tra loro, che sanno giocare lì". Sul tecnico rivale: "De Zerbi è un bravissimo allenatore, complimenti a lui per quello che sta facendo". Su Bradaric: "Sta entrando in condizione, allenamento dopo allenamento prende sempre più confidenza con il campo e la squadra. Le condizioni di Pisacane sono da valutare: ha fatto qualche allenamento in differenziato, vedremo se potrò convocarlo"

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Vedi tutte le news di Cagliari

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti