Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fiorentina

Vedi Tutte
Fiorentina

La camera ardente per Astori: commozione e tanti tifosi

La camera ardente per Astori: commozione e tanti tifosi
© ANSA

A salutare il capitano viola, tra gli altri, anche De Rossi e Belotti

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 marzo 2018 17:52

FIRENZE - File di tifosi e di gente comune, uomini e donne, persone di ogni età, le sciarpe viola al collo o i fiori in mano: è stata aperta alle 16.30 la camera ardente a Coverciano di Davide Astori, capitano della Fiorentina e difensore azzurro, morto nella sua camera d'albergo a Udine nella notte tra sabato e domenica, e a rendere omaggio alla sua memoria una folla enorme di persone. Dentro il centro tecnico della Federcalcio erano entrati nel primo pomeriggio la compagna, Francesca Fioretti, i genitori e i fratelli di Astori. Le file dietro le transenne allestite al centro tecnico erano cominciate dall'ora di pranzo, e all'apertura della camera ardente è cominciato l'omaggio silenzioso e commosso. Ai piedi del feretro collocato nella palestra del centro tecnico sono poggiate le maglie di Astori della Fiorentina e della nazionale, le corone della società viola, della Federcalcio e di numerose società di serie A. Tra i primi dirigenti a rendere omaggio Pierluigi Collina, designatore arbitrale Fifa, Alessandro Costacurta, vicecommissario Figc, e Michele Uva, dg della federcalcio.

I CALCIATORI - Mentre continua la processione di tifosi e gente comune a Coverciano per dare l'ultimo saluto a Davide Astori, al Centro tecnico federale è arrivata al completo anche tutta la squadra viola, insieme al presidente onorario Andrea Della Valle, accolto da un applauso dalle persone presenti. Silenzio e commozione all'esterno della grande palestra dove è stata allestita la camera ardente. Tra i tanti che sono finora arrivati per un saluto al capitano della Fiorentina anche il capitano della Roma Daniele De Rossi e una delegazione del Torino formata da Belotti, De Silvestri e Ljajic.

Articoli correlati

Commenti