Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter

Vedi Tutte
Inter

La Lazio riparte con Reja. Super Klose affonda l'Inter

© REUTERS

All'Olimpico finisce 1-0 per i biancocelesti. Decide un gol straordinario del tedesco a dieci minuti dalla fine. Marchetti fuori per infortunio: in porta ha giocato Marchetti. Konko fuori dopo 14': problemi alla testa

 

lunedì 6 gennaio 2014 21:08

ROMA - Dare la scossa e i risultati si sono visti subito. Il ritorno di Reja sulla panchina della Lazio porta subito i tre punti in casa biancoceleste. All'Olimpico l'Inter esce sconfitta 1-0 al termine di una partita non eccezionale ma comunque gradevole, condizionata dai tanti, troppi errori tattici da parte di entrambe le squadre. A decidere la sfida è stata una magia di Klose all'80' che ha permesso alla Lazio di salire a 23 punti in classifica.

PRIMO TEMPO - Il match comincia con una sorpresa: in porta non c'è Marchetti (finito ko) ma il vice Berisha. La partita è gradevole anche se di occasioni da gol se ne vedono ben poche. I padroni di casa ci mettono voglia e grinta. La mano di Reja si vede nella determinazione biancoceleste, un po' meno nelle idee. L'Inter, invece, gioca una gara piuttosto attendista, pronta a colpire in ripartenza. In generale il match non decolla mai, restando vivo grazie alle iniziative dei singoli o ai numerosi errori in fase di impostazione di entrambe le squadre. Al 10' un'indecisione di Ranocchia e Jonathan permette a Lulic di calciare a pallonetto con palla fuori di un niente. Konko abbandona prematuramente il match per problemi alla testa, al suo posto al 14' Cavanda. La Lazio ha più occasioni da rete, l'Inter resta abbottonata. Al 22' Alvarez ha una chance su punizione ma il suo tiro a giro termina alto di poco. Gli uomini di Mazzarri protestano con l'arbitro Damato per un fallo da ultimo uomo di Dias su Guarin sanzionato solo con un giallo. Hernanes, Candreva e Klose sfiorano il vantaggio laziale ma il risultato non cambia. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

DECIDE MIRO - Nella ripresa i ritmi si abbassano. Per vedere la prima occasione da gol bisogna attendere il 61' con Nagatomo che di testa esalta i riflessi di Berisha. Reja inserisce Onazi per Gonzalez mentre Mazzarri risponde togliendo un nervoso Guarin per Milito e Kovacic al posto di Kuzmanovic. La Lazio aumenta i ritmi, alla ricerca del gol scaccia-crisi. Juan Jesus si esalta chiudendo su Candreva (il migliore in campo), pronto a finalizzare una pregevole azione di Hernanes. Il gol è nell'aria e arriva a dieci minuti dal termine. Il solito Candreva mette in area dalla destra un cross teso sul quale si avventa Klose che anticipa Ranocchia e batte Handanovic con un destro al volo da urlo. L'1-0 non scuote più di tanto un'apatica Inter che non riesce mai ad arrivare con pericolosità dalle parti di Berisha. Comincia nel migliore dei modi la nuova era di Reja alla guida della Lazio. Male, invece, l'Inter che si vede scavalcata al quinto posto in classifica dal Verona.

Per Approfondire