Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lazio

Vedi Tutte
Lazio

Lazio, Pioli: «Napoli da scudetto, ma possiamo vincere»

Lazio, Pioli: «Napoli da scudetto, ma possiamo vincere»
© LaPresse

Il tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida contro i partenopei: «Gara difficile, ma non proibitiva. Higuain? Non c'è solo lui». E sul mercato: «Avevo chiesto di sfoltire la rosa, ma ci siamo riusciti solo in parte»

Sullo stesso argomento

 

martedì 2 febbraio 2016 16:04

ROMA - «Per quello che sta facendo il Napoli sta meritando il primo posto in classifica, per continuità di risultati. Si giocherà lo scudetto fino alla fine insieme alla Juventus». Così Stefano Pioli alla vigilia di Lazio-Napoli di domani. Una sfida che vede i partenopei arrivare da primi in classifica e con il bomber Higuain in stato di grazia: «Come si ferma l'argentino? Non è l’unico problema - spiega il tecnico biancoceleste -, ci sono anche Insigne, Callejon e Hamsik, sono tanti. Bisogna bloccare sul nascere i loro inserimenti, la chiave non è difendersi ma pensare soprattutto di attaccare e cercare di vincere». Secondo Pioli, «la gara è difficile ma non è proibitiva», anche se «il valore dell'avversario è alto e servirà grande spirito, attenzione e qualità». Vigilia che cade all'indomani della chiusura del mercato invernale, con la Lazio che, dopo l'arrivo di Bisevac (e l'acquisto del portiere del Rijeka, Vargic, per giugno), non ha concluso altre trattative: «Avevamo degli obiettivi - spiega Pioli -, qualcuno è stato centrato, qualcuno no. Avevamo bisogno del centrale ed è arrivato, avevo chiesto di sfoltire organico e ci siamo riusciti solo in parte, ma sapevo benissimo che senza uscite non ci sarebbero state delle entrate. In questo abbiamo avuto delle difficoltà, ma sono contento della squadra a disposizione».

Articoli correlati

Commenti