Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lazio

Vedi Tutte
Lazio

Lazio, ecco Jordan Lukaku: «Pronto a stupire»

Lazio, ecco Jordan Lukaku: «Pronto a stupire»
© @ Marco Rosi / Fotonotizia

Presentazione ufficiale per il terzino belga ex Ostenda: «So attaccare, in Italia imparerò anche a difendere bene»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 28 luglio 2016 11:58

ROMA - «Lo seguo dai tempi dell'Anderlecht, Jordan mi è sempre piaciuto. In questo ruolo abbiamo cercato un giocatore con caratteristiche offensive, ma allo stesso modo un giocatore che può crescere nel calcio italiano. Penso che abbia un grande futuro, dipenderà anche da lui».

Igli Tare, diesse della Lazio, apre così la conferenza stampa di presentazione a Formello di Jordan Lukaku, terzino belga fratello di Romelu, uno degli ultimi arrivi in casa biancoceleste. Nel giorno del ritorno di Angelo Peruzzi come dt, si parte proprio da Lukaku, che si presenta a tifosi e addetti ai lavori.

 

TUTTO SULLA LAZIO - TUTTO SUL CALCIOMERCATO

PRONTO A METTERMI IN GIOCO - «Sono contento di aver avuto quersta oppurtunità alla Lazio e in Italia, la mia è stata una scelta di passione- le prime parole da laziale di Lukaku-. So che qui posso migliorare. Sì, sicuramente Marcelo è il giocatore al quale mi ispiro e con il quale trovo alcune similitudini.Gli osservatori sanno che ho potenzialità offensive, ma credo che grazie a questo campionato potrò migliorare tantissimo anche in fase difensiva. Il calcio italiano è molto più tattico- ammette il difensore - Inzaghi cura molto questo aspetto e mi dà spesso delle indicazioni. C'è una cura maniacale per i dettagli. Ho parlato con Mertens, Nainggolan e Gillet, anche mio fratello mi ha detto che era ora per me di fare il salto di qualità. La Lazio poteva darmi questa possibilità importante e l'ho colta al volo».

ORA THAUVIN

Articoli correlati

Commenti