Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lazio
0

Lazio, Inzaghi: «Con il Napoli sconfitta immeritata»

Il tecnico: «Avremmo dovuto fare un gol in più nel primo tempo. Ora contro la Juve dobbiamo rimboccarci le maniche»

ROMA - "A parer mio non avremmo meritato la sconfitta. Sono bastati quei dieci minuti finali del primo tempo, abbiamo rifiatato un attimo dopo 35 minuti interpretati nel migliore dei modi, senza un intervento del nostro portiere, e abbiamo subito gol. È mancata la concentrazione che bisogna sempre mantenere in queste partite". È il commento del tecnico della Lazio Simone Inzaghi dopo la sconfitta interna contro il Napoli nell'esordio in campionato. "Probabilmente avremmo dovuto fare un gol in più nel primo tempo - ha osservato Inzaghi ai microfoni di Dazn - poi abbiamo subito la seconda rete nella ripresa, abbiamo reagito, creato qualche occasione tra cui la traversa finale ma non siamo riusciti a pareggiare. Serviva un pizzico di fortuna in più e avremmo raggiunto un pari meritato: a me la squadra è piaciuta, ma mi spiace per i nostri tifosi".

Inzaghi:"La Lazio ha cominciato molto bene la partita"

LA SFIDA CON LA JUVE - Inzaghi prova comunque a guardare avanti con fiducia, verso la prossima sfida sul campo della Juventus: "Il calendario non è stato clemente, dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare - ha spiegato il tecnico della Lazio - Da dove ripartiamo? Dai primi e dagli ultimi trenta minuti del match di oggi. Dobbiamo accettare la sconfitta e lavorare per mantenere sempre alta la concentrazione. A Torino sarà difficile ma cercheremo di affrontare il match nel migliore dei modi: abbiamo tutte le possibilità per confrontarci con i migliori". (in collaborazione con Italpress)

Inzaghi:"Avrei preferito un calendario diverso"

Vedi tutte le news di Lazio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti