Napoli

Vedi Tutte
Napoli

Paura Napoli, Higuain ko. E Cecchi Paone disse: speriamo di non fargli male

Paura Napoli, Higuain ko. E Cecchi Paone disse: speriamo di non fargli male

Il Pipita si è fermato durante l'amichevole- vinta 14-0 - con il San Vito Positano, organizzata in favore dei diritti gay. De Laurentiis: «Nulla di grave»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 28 gennaio 2016 15:32

CASTEL VOLTURNO (CASERTA) - Attimi di spavento per il Napoli. Gonzalo Higuain è uscito dolorante dall'amichevole degli azzurri contro il San Vito Positano. Il Pipita è stato sostituito in via preventiva dopo aver subìto un forte colpo al polpaccio destro. L'attaccante è stato toccato duramente dal difensore Esposito e si è diretto dolorante negli spogliatoi.  All'inizio della partita Cecchi Paone, presidente del club salernitano, aveva dichiarato: «Speriamo non facciano male al Pipita, sennò mi toccherà lavorare gratis per De Laurentiis tutta la vita, e io l'attore non lo so fare. Penso che farò pagare una multa a chi l'ha fatto uscire dal campo».

Durante l'intervallo del match, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha voluto rassicurare tutti: «Higuain? - dice a Premium -. Non si tratta di nulla di grave". A confermare la tesi, il responsabile della comunicazione del club azzurro, Nicola Lombardo: "Gonzalo ha subito un colpo al polpaccio destro, ma voglio tranquillizzare tutti i tifosi. Ho parlato con lui negli spogliatoi e sta bene. Ha messo del ghiaccio sul polpaccio, ma domani si allenerà regolarmente con il gruppo». 

REGINI, IL NOME NUOVO - «Il difensore? Lo lascio decidere a Giuntoli, lui sa perfettamente che cosa serva al Napoli - continua De Laurentiis a Premium, parlando di mercato -. Mi dispiace molto per Grassi: nel giro di 2 settimane tornerà in campo, fortunatamente era una stupidaggine e nulla di grave. Sarri? E' un gran signore e lui lascia la scelta agli altri. Chiede solo alcune caratteristiche: conosce sia Barba sia Regini, deciderà Giuntoli. La scelta è tra un giocatore giovane o uno più esperto. Io mi fiderò di lui».

EMPOLI - «Sarri è un gran professionista, sa che l'Empoli è una squadra di valore e non sarà presa sotto gamba - dice a proposito del prossimo avversario -. Mi aspetto una partita spettacolare, o quantomeno me lo auguro. Spero si giochi un bel calcio e sono convinto che l'Empoli verrà al San Paolo a giocarsi la partita».

SFIDA SCUDETTO - De Laurentiis, nel corso dell'intervento telefonico a Premium Sport, ha anche parlato della sfida a distanza con la Juventus. «Paura dei bianconeri? La Juve è una grandissima squadra e una grandissima società che ha una continuità storica lunghissima. Il giorno che il Napoli dovesse avere una continuità di qualche decennio allora forse vedremo il calcio cambiare».

L'amichevole è stata organizzata in collaborazione con Alessandro Cecchi Paone, a favore dei diritti gay, dopo gli avvenimenti che hanno coinvolto l'allenatore azzurro, Sarri, e il tecnico dell'Inter, Mancini. Il risultato finale è stato di 14-0 in favore del Napoli: mattatore dell'incontro Gabbiadini, autore di 6 reti. Poker per Mertens, doppietta di Hamsik. In rete anche Luperto e Chalobah.

GRASSI OPERATO - Ieri pomeriggio, durante il primo allenamento con la maglia del Napoli, si era fatto male il neo acquisto Grassi. In mattinata è stato operato al menisco: lo stop previsto è di 3 settimane

TUTTE LE NOTIZIE SUL NAPOLI 

Articoli correlati

Commenti