Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Napoli

Vedi Tutte
Napoli

Reina al Milan, i tifosi del Napoli si dividono

Reina al Milan, i tifosi del Napoli si dividono
© FOTO MOSCA

Le visite mediche sostenute per il suo prossimo club hanno fatto storcere il naso a molti supporters azzurri: lo spagnolo, al quale De Laurentiis non ha voluto rinnovare il contratto, firmerà un biennale con i rossoneri

Sullo stesso argomento

 

martedì 13 marzo 2018 19:21

ROMA - Divisi, ma è sempre il cuore che comanda. Tra i tifosi del Napoli c'è un diffuso malumore, sia per gli ultimi due deludenti risultati (ko con la Roma e pari con l'Inter) sia perché uno dei loro leader, Pepe Reina, ieri ha svolto la visite mediche per il Milan, il club con cui firmerà a breve un contratto biennale a partire da luglio. Un gesto, quello del portiere spagnolo, di assoluta routine, ma "evitabile" secondo tanti tifosi, soprattutto in un momento così delicato della stagione, in cui molti tifosi del Napoli vedono il sogno scudetto allontanarsi. Il rapporto tra il portiere e la città è stato sempre idilliaco, come dimostrano le sue lacrime al San Paolo prima della chiusura del mercato, quando si convinse - grazie all'affetto dei tifosi - a dire di no alla proposta del Psg

Lo stesso non si può dire del rapporto con la società e in particolare con il presidente De Laurentiis. Reina è di fatto il "sindacalista" della squadra: è lui che si è sempre interfacciato con la proprietà per i premi, lui è il leader indiscusso di uno spogliatoio tutto sommato acerbo, dal punto di vista dell'esperienza internazionale. A contribuire alla frattura, però, anche alcune incomprensioni fra il numero uno azzurro e i coniugi Reina alla cena di fine anno della scorsa stagione. Episodio che Yolanda, la signora Reina, non gradì affatto come manifestato da alcune sue "stories" su Instagram. 

«GIOCHI SEPE» - Ed è anche grazie a questi episodi che l'opinione dei tifosi si è divisa: "Reina non deve più giocare da qui alla fine del campionato" scrive qualcuno sui forum. "Spazio a Sepe nelle prossime partite e in particolar modo in quella a San Siro contro il Milan" scrivono altri.

I SOSTENITORI - C'è però chi sostiene la scelta del portiere: "Il Napoli non gli ha voluto rinnovare il contratto, che cosa doveva fare?". E in effetti il Milan gli ha proposto un ricco biennale da 3 milioni a stagione: niente male per un 36enne che dall'altro lato - sponda azzurra - ha incontrato un muro: De Laurentiis è stato più che chiaro qualche mese fa parlando di mercato: "Per il futuro stiamo cercando un portiere e un terzino destro". Per i 'vecchietti' Reina e Maggio, che piaccia o no ai tifosi, non c'è più spazio. 

Articoli correlati

Commenti