Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Serie A Roma, Garcia: «Nainggolan un grande acquisto»

Il tecnico della Roma: «Con lui siamo sicuramente più forti. È un rinforzo anche per il futuro, se come speriamo giocheremo in Europa, ci servirà. Può giocare in tutti e tre i ruoli del centrocampo. Pjanic? Non cambia nulla, ma di mercato non parlo. La Juve ormai è archiviata» 

 

mercoledì 8 gennaio 2014 16:08

ROMA - Garcia si consola con Nainggolan dopo la sconfitta con la Juve: "Con lui cosa cambia? Cambia che saremo sicuramente più forti. Non è solo un acquisto per la seconda parte della stagione, è anche un acquisto per il futuro, se come speriamo giocheremo in Europa, non è male avere un giocatore di livello in più. Su Pjanic non cambia a. Esattamente, può giocare in tutti e tre i ruoli di centrocampo perché lui sa fare tutto".

JUVENTUS - Dopo Torino, come si riparte? "Siamo concentrati sulla Coppa Italia che arriva domani, è una buona cosa che possiamo giocare subito dopo questa partita, non c'è più niente da dire su quella partita, ora l'attualità è la Coppa Italia, dobbiamo fare di tutto per qualificarci. Sulla partita di domenica scorsa posso solo dire che ho sentito Buffon dire che la Roma ha fatto bene per un'ora e anche di più, questo è un bel segnale per noi".

RISPOSTA A CONTE - Il tecnico della Roma vorrebbe archiviare la sconfitta con la Juve e non parlarne più, lo ripete a ogni domanda, ma poi un sassolino dalla scarpa se lo toglie, quando gli chiedono cosa risponde a Conte, che aveva detto di aver vinto grazie a una strategia vincente, studiata a tavolino: "Avere una strategia di aspettare una squadra e chiudere tutti gli spazi va bene, ma va bene anche per poter giocare in contropiede. Io non ho visto un contropiede per più di un'ora. E non mi sembra neanche una buona strategia perdere subito la palla dopo un recupero. Non voglio più dire niente su questa partita".


COPPA ITALIA -  "C'è un solo obiettivo domani: vincere e conquistare la qualificazione ai quarti di finale. La Coppa Italia è importante. Abbiamo la possibilità di giocare subito. Solo il campo ci può consentire di dimostrare, a noi e agli altri, che abbiamo tanta voglia di tornare a vincere", dice l'allenatore della Roma.

SCUDETTO - Dopo la sconfitta con la Roma, addio sogni scudetto? "Noi ridimensionati? I conti si fanno alla fine. È pericoloso basare un bilancio su una sola partita: abbiamo perso dopo 17 gare. Quello che abbiamo fatto sinora non è male e possiamo farlo di nuovo"

 

Per Approfondire