Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma

Vedi Tutte
Roma

Roma-Sampdoria, Nainggolan ora è un bomber: 7 gol, già battuto il suo record

Roma-Sampdoria, Nainggolan ora è un bomber: 7 gol, già battuto il suo record
© AS Roma via Getty Images

Con la doppietta in Coppa Italia è diventato Nainggoleador, grazie anche al nuovo ruolo di trequartista disegnato per lui da Spalletti. Segna sempre gol pesanti, può arrivare in doppia cifra.

Sullo stesso argomento

di Valerio Minutiello

venerdì 20 gennaio 2017 09:42

ROMA - La Roma ha scoperto un nuovo Nainggolan: versione goleador e più forte di prima. Merito anche di Spalletti, che ha deciso di sfruttare la sua forza fisica e la sua capacità di inserirsi, trasformandolo in un trequartista. Già ribattezzato Nainggoleador, adesso è dappertutto: dietro, quando c'è da coprire e davanti, quando c'è da attaccare. Il centrocampista belga, dopo un avvio un po' in affanno, sta vivendo un momento d'oro. Dopo il gol decisivo a Udine, sono arrivati anche i due segnati ieri in Coppa Italia contro la Sampdoria all'Olimpico.

Nainggolan, doppietta con la Samp

GIA' DA RECORD - Nainggolan ha già battuto il suo record: 7 gol segnati contro i 6 dell'anno scorso. Nella stagione passata tutte le reti erano arrivate in campionato, stavolta invece Nainggolan le ha spalmate: 4 in campionato, 2 in Coppa Italia e 1 in Europa League.

Insieme con Dzeko è l'unico ad aver segnato in tre delle quattro competizioni giocate dalla Roma, considerando anche i preliminari di Champions. 6 gol l'anno scorso li ha fatti in 42 partite, quest'anno siamo solo a 28. Se continua così, Nainggolan può arrivare tranquillamente in doppia cifra.

Il tabellino di Roma-Samp

GOL DECISIVI -  I suoi gol poi spesso sono decisivi o comunque importanti. Quando ha segnato lui, la Roma ha sempre vinto: ieri ha sbloccato la partita, con l'Udinese e con il Milan ha deciso l'incontro, con la Lazio ha chiuso la partita dopo la rete di Strootman. Nel nuovo 3-4-2-1 di Spalletti, Nainggolan è la mezza punta che va a pressare quando gli avversari hanno il pallone, e si inserisce quando la Roma attacca. Si è calato nel ruolo alla perfezione. È uno dei giocatori più utilizzati da Spalletti, e con il rendimento più alto. Conte in estate lo ha corteggiato a lungo, lo voleva per il suo Chelsea. Ma la Roma ha resistito e lui non ha mai puntato i piedi. A Roma si trova benissimo e ha sempre detto che, a differenza di Pjanic, non andrebbe mai alla Juventus. Il suo contratto scade nel 2020, guadagna circa 4 milioni a stagione, ma la Roma gli ha promesso un adeguamento in linea con l'offerta del Chelsea che era di circa 5,5 milioni a stagione. Presto le due parti si incontreranno. Spalletti non chiede grandi rinforzi, ma non vuole perdere i big. E tra gli incedibili c'è soprattutto Nainggolan. È facile prevedere che presto arriveranno nuovi assalti da grandi club. Blindarlo sarebbe un bel colpo.

VIDEO: Spalletti esalta Nainggolan

 

 

Articoli correlati

Commenti