Roma

Vedi Tutte
Roma

Una Roma da videogiochi: presi tre campioni di Fifa 17

Una Roma da videogiochi: presi tre campioni di Fifa 17

Il club capitolino si allarga anche al calcio virtuale: Seddiqi, Carmody e Mirra ne "vestiranno" i colori nei tornei digitali in tutto il mondo

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 15 febbraio 2017 17:23

ROMA - Da Trigoria al salotto di casa: la Roma allarga il raggio di competenza ed entra nel mondo delle competizioni di calcio virtuale. Il club di Pallotta ha infatti portato a termine il tesseramento di tre videogiocatori di livello internazionale, che d'ora in avanti rappresenteranno la società nei tornei di Fifa 17 in tutto il mondo. Una mossa che va oltre il concetto di "polisportiva", ma che estende il marchio Roma dai campi da calcio a quelli virtuali dei videogiochi. I nuovi "acquisti" del club capitolino si chiamano Aman Seddiqi (alias AmanSedd), Sam Carmody (Poacher) e Nicolò Mirra (Insa) e hanno tutti meno di 22 anni, e la squadra di eSports romanista verrà guidata dal manager Colin Johnson e coordinata grazie alla collaborazione con "Fnatic". Si tratta della seconda operazione simile di un club italiano, con la Roma anticipata pochi giorni fa dall'acquisto da parte della Sampdoria di Mattia "Lonewolf" Guarracino.

Il presidente Joe Pallotta ha commentato così sul sito del club l'ingresso enl mopndo dei videogiochi: «Con la crescita esponenziale degli sport elettronici e la continua attenzione nei confronti di giochi come FIFA, abbiamo avviato una partnership con Fnatic, organizzazione leader nel settore degli sport elettronici a livello mondiale, per dare vita a una squadra eSports. La joint venture ci consentirà di stabilire una presenza importante nel mondo degli sport virtuali e di coinvolgere gli appassionati attraverso nuove ed entusiasmanti modalità».

FIFA 17, LO STRANO CASO DI SAN SIRO

Articoli correlati

Commenti