Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma

Vedi Tutte
Roma

Alisson para tutta la Roma

Alisson para tutta la Roma
© LaPresse

E’ uno dei migliori portieri della serie A, nonostante il periodo negativo della squadra. Grandi club (Liverpool e Psg) si stanno avvicinando a lui, la società vuole blindarlo. «Sappiamo quanto valiamo, questo momento passerà: voglio vincere con questa squadra». Presto il rinnovo del contratto

di Guido D'Ubaldo

venerdì 12 gennaio 2018 09:50

ROMA - E’ uno dei migliori portieri della serie A, pur avendo debuttato in questa stagione, dopo un anno in panchina. Il suo rendimento ha destato l’attenzione di importanti club europei. Liverpool e Paris Saint Germain hanno sondato il terreno, disposti a pagare anche quaranta milioni per il brasiliano. La Roma non intende privarsi di Alisson Becker, il portiere che ha sostituito degnamente Szczesny, tornato all’Arsenal al termine del prestito di due anni e ceduto poi alla Juve, dove si sta preparando a raccogliere l’eredità di Buffon. E’ uno dei pochi giallorossi a salvarsi in questo ultimo mese di risultati negativi e la Roma non vuole perderlo. Il suo contratto scade nel 2021, ma Monchi ha già avviato il discorso per rinnovarlo, Alisson a Roma è felice, la sua famiglia si è ambientata facilmente e ha fatto nascere ad aprile la figlia Helena all’ospedale San Camillo. Il portiere brasiliano sta per ottenere il doppio passaporto, diventando di fatto cittadino comunitario. Sarà uno dei romanisti protagonisti al Mondiale, al quale non parteciperà l’Italia. In questi giorni ha parlato della sua esperienza romana, è convinto che la Roma supererà questo periodo difficile, anche se la difesa è sempre stata il punto di forza: «La nostra squadra ha cambiato le caratteristiche: l’anno scorso era più offensiva e non così organizzata a livello difensivo. C’erano molte occasioni, lasciavamo creare gli avversari. Ora la squadra è più stabile dietro. La questione di aver giocato di più e con continuità mi ha aiutato ad esprimermi a buoni livelli».

FIDUCIA - Alisson spera di proseguire il cammino in Europa: «In Champions League nessuno si aspettava ci qualificassimo in un girone con Chelsea e Atletico, due giganti del calcio europeo. Sappiamo che sarà difficile, ma crediamo nel nostro potenziale. Siamo concentrati sull’affrontare ogni gara come se fosse l’ultima, come se fosse una finale. Cercheremo di fare l’impossibile per vincere. Il campionato italiano è aperto. Ci sono cinque squadre in lotta per il titolo. Voglio vincere con la Roma e dare una gioia ai tifosi».

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Commenti