Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Nzonzi: «Roma, voglio vincere». Monchi: «Zaniolo, idea prestito»
Roma
0

Nzonzi: «Roma, voglio vincere». Monchi: «Zaniolo, idea prestito»

Il centrocampista si presenta in conferenza stampa: «Qui per aiutare la squadra, ho voluto una nuova avventura e spero di essere pronto velocemente. Voglio alzare dei trofei»

ROMA - «Che giocatore sono? Un centrocampista centrale, che recupera il pallone, che lo gioca, che aiuta la squadra e la fa giocare. Poi ogni giocatore ha le sue prerogative, il mio obiettivo è dare il massimo delle mie capacità. Tra quanto posso essere al top? Il più rapidamente possibile, le vacanze sono finite e spero di essere pronto in fretta, mi sento bene, lavorerò da subito per essere a disposizione. Concorrenza con Kanté in nazionale e con De Rossi qui? Stiamo parlando di due grandi giocatori, con profili molto differenti, imparagonabili. Penso di poter coesistere con loro, non di essere rivali, ad esempio con la Danimarca ho giocato insieme a Kanté e anche con De Rossi possiamo giocare insieme, non è per forza una concorrenza diretta».

GLI OBIETTIVI - Così Steven Nzonzi si presenta in conferenza stampa, alla sua prima volta davanti ai giornalisti con la maglia giallorossa, parlando anche di quelli che sono i suoi obiettivi: «Spero che la Roma possa arrivare in alto, vincere dei titoli è difficile ma è l'obiettivo di un grande club come questo e spero di poterlo fare con questa maglia, che ho scelto perché avevo voglia di lasciare Siviglia per una nuova avventura». Così Steven Nzonzi si presenta in conferenza stampa, alla sua prima volta davanti ai giornalisti con la maglia giallorossa.

MONCHI: CON LUI ABBIAMO QUALCOSA IN PIÙ - «Un campione del mondo, un grande giocatore: sono contento di averlo portato qui, insieme ai centrocampisti che abbiamo credo che abbiamo costruito un reparto forte». Così il ds della Roma Monchi presenta Nzonzi. «Se sono soddisfatto del mercato? Il mercato finisce domani, almeno in entrata. E' stato un primo momento veloce, per avere la rosa fatta prima di iniziare il ritiro, poi abbiamo continuato cercando opportunità per migliorare ancora la squadra, che già era forte. Sono contento, ho fatto quello che pensavo, ma si può fare sempre meglio, Nzonzi l'ho preso due volte, a Siviglia e qui, quindi penso che sia un giocatore forte. So bene quanto può dare alla Roma e penso dia qualcosa in più rispetto a quanto avevamo. Il suo arrivo dieci giorni fa era impossibile, poi grazie al suo desiderio e allo sforzo della società abbiamo realizzato questo colpo».

ZANIOLO, IDEA PRESTITO. GONALONS PUO' PARTIRE - «Zaniolo e Coric? Siamo rimasti sorpresi dal livello di entrambi - continua Monchi - E' vero però che siamo tanti in questi ruoli: soprattutto per Nicolò, trovare una squadra in Serie A per farlo giocare potrebbe essere l'ideale. Non pensavamo che fosse così, pensavamo all'inizio che fare sei mesi allenandosi con noi sarebbe stato utile per farlo crescere, ma adesso ci rendiamo conto che un prestito potrebbe accelerare il processo di crescita. Manca un attaccante a destra? Penso che abbiamo già tanti giocatori che possono giocare in quel ruolo. Gonalons? Dobbiamo parlare anche con lui, è chiaro che con l'arrivo di Steven la concorrenza diventa maggiore, ma il mercato in uscita non chiude domani. Avevo detto che prendevamo un giocatore più forte di Malcom? Per me Nzonzi è più forte di Malcom, non avevo detto che avrei preso uno dello stesso ruolo. Non ho mai avuto un no dalla società: a volte ho dovuto parlare un minuto con il presidente, a volte un'ora, a volte un giorno, ma non ho mai ricevuto un no e questo è importante per un ds: il campo ci dirà se abbiamo fatto bene o meno».

Ratajkowski tradisce la Juve e sceglie la Roma

Vedi tutte le news di Roma

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti