Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma
0

Benevento-Roma 2-1: festa solo per il baby Bucri e per i sanniti

Promosso Fazio in mediana, ma con tanti nazionali in giro per il mondo Di Francesco schiera "riserve" e diversi giovani: sono così i campani a celebrare al meglio il loro 89esimo compleanno

BENEVENTO - Più ombre che luci per Di Francesco nell'amichevole persa 2-1 a Benevento. Con i nazionali in giro per il mondo, Florenzi e Perotti infortunati, De Rossi acciaccato (e rimasto ad allenarsi a Trigoria) come Mirante, sono state del resto diverse le "riserve" e molti i giovani schierati dal tecnico giallorosso, che ha usato questo test anche per fare alcuni esperimenti. Tra quelli un inedito Fazio, che per l'occasione ha indossato la fascia da capitano e si è mosso in mediana come regista nel 4-3-3. Bene anche alcuni dei baby scesi in campo, su tutti Bucri che ha segnato il gol della bandiera romanista dopo quelli di Roberto Insigne (fratello minore di Lorenzo, fantasista del Napoli) e Asencio che hanno invece regalato un indimenticabile compleanno al Benevento di Bucchi, che con questa amichevole di lusso ha festeggiato al meglio i suoi primi 89 anni di storia e nel campionato cadetto (in cui è appena retrocesso) è tra le maggiori candidate alla promozione in Serie A.

Le formazioni iniziali:
BENEVENTO (4-3-3): 
Gori; Gyamfi, Antei, Volta, Letizia; Bandinelli, Nocerino, Volpicelli; Improta, Coda, Ricci. A disp: Puggioni, Carriero, Sparandeo, Del Pinto, Billong, Di Chiara, Tello, Viola, Maggio, Buonaiuto, Insigne, Goddard, Asencio. All.  Bucchi
ROMA (4-3-3): Fuzato; Karsdorp, Juan Jesus, Marcano, Santon; Coric, Fazio, Pastore; D'Orazio, Celar, El Shaarawy. A disp: Cardinali, Greco, Bucri, Parodi, Pezzella, Semeraro, Nigro, Simonetti, Cangiano, Trasciani, Buso. All. Di Francesco

Vedi tutte le news di Roma

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti