Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Talent scout

Vedi Tutte
Talent scout

Cyprien, assist di tacco per Balotelli: è l’altro tesoro del Nizza, primo in Ligue 1

Cyprien, assist di tacco per Balotelli: è l’altro tesoro del Nizza, primo in Ligue 1

E' una mezzala, ha 21 anni, è arrivato in estate dal Lens (Ligue 2) ed è costato cinque milioni di euro. Ha trovato subito un'intesa perfetta con Supermario e domenica ha costruito il gol dell'ex milanista contro il Lorient. Aspetta la prima convocazione nella nazionale francese Under 21.

di Stefano Chioffi

martedì 4 ottobre 2016 22:09

ROMA - Il Nizza insegue una nobiltà perduta anche grazie agli investimenti di un consorzio cinese e americano, che possiede l’ottanta per cento delle azioni della società rossonera: in Francia, negli Anni Cinquanta, veniva considerato il club più quotato ed era riuscito a centrare un poker di titoli con quattro allenatori diversi, dall’italiano Jean Lardi (1951) al francese Numa Andoire (1952), dall’argentino Luis Carniglia (1956) a Jean Luciano (1959), nato proprio in Costa Azzurra. Poi ha conosciuto sofferenze e salite. Adesso ha ricominciato a sognare: il quarto posto nella scorsa stagione con Claude Puel (ingaggiato a luglio dal Southampton) in panchina, l’arrivo in estate di Mario Balotelli (cinque gol in tre partite di campionato, più una rete in Europa League), il carisma dell’allenatore svizzero Lucien Favre, che in Germania aveva costruito il rilancio del Borussia Mönchengladbach, regalando nel 2015 la qualificazione in Champions League/Coppa dei Campioni, traguardo che mancava dai tempi di Günter Netzer e Allan Simonsen.

LA SVOLTA - Dopo otto giornate di campionato, il Nizza ha capito già parecchie cose: ha fiutato l’affare giusto puntando sul riscatto di Balotelli, è in testa alla Ligue 1, ha vinto sei gare e ne ha pareggiate due, è l’unico club francese ancora imbattuto, ha raccolto venti punti, uno in più del Monaco e quattro in più del Paris Saint Germain di Edinson Cavani e Unai Emery. Una squadra che si dimostra matura, solida, ricca di risorse. 

VERSO IL LIONE - In cattedra non è salito solo Balotelli, anche se l’attenzione della gente e dei giornali francesi è stata catalizzata finora soprattutto dal centravanti, pronto a tornare in corsa per la maglia della Nazionale dopo le tormentate stagioni nel Liverpool e nel Milan: un ingresso così luminoso che ha alimentato le certezze del suo procuratore Mino Raiola, convinto che la prossima estate avrà sul tavolo tante richieste per Supermario. Ma la squadra di Favre - che il 14 ottobre, alla ripresa del campionato, affronterà in casa l’Olympique Lione - ha scommesso in estate anche su altri profili alla Balotelli, cioé su giocatori che negli ultimi tempi si erano un po’ smarriti: dal difensore brasiliano Dante (bocciato dal Bayern Monaco) al trequartista marocchino Younes Belhanda, arrivato in prestito dalla Dinamo Kiev.

LA SCOPERTA - Al nuovo Nizza non mancano le risorse economiche e neppure le idee, come quella avuto alla fine di luglio, quando ha lanciato l’assalto a uno dei migliori centrocampisti della Ligue 2 e ha acquistato dal Lens per cinque milioni di euro Wylan Cyprien, ventuno anni, passaporto francese, nato a Les Abymes, sull’isola di Guadalupa: talento in ascesa, mezzala oppure trequartista, un meraviglioso assist di tacco a Balotelli nella sfida vinta domenica scorsa per 2-1 contro il Lorient dell’ex laziale Ciani. Nello scorso campionato di B, in Francia, aveva incantato con il Lens: trentaquattro partite e sette gol. E anche nel Nizza ha trovato subito la strada per imporsi: ricama, inventa, incide con le sue fiammate, ma è attento anche agli equilibri del centrocampo, aiuta in fase di pressing e in copertura. Destro naturale, otto presenze, un gol (all’Olympique Marsiglia) e due assist in Ligue 1. Presto potrebbe ricevere la prima convocazione nella nazionale Under 21 francese, dopo essersi già distinto nell’Under 19, nell’Under 18 e nell’Under 16. Cyprien è alto un metro e 81, è nato il 28 gennaio del 1995 ed è cresciuto nel settore giovanile del Lens. 

Articoli correlati

Commenti