Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Talent scout

Vedi Tutte
Talent scout

Douglas Luiz, il Manchester City prende il mediano del Brasile Under 20

Douglas Luiz, il Manchester City prende il mediano del Brasile Under 20

E' costato 12 milioni di euro, arriva dal Vasco da Gama, ha 19 anni e ha firmato un contratto fino al 2022. Potrebbe essere girato in prestito al Girona, club spagnolo

 di Stefano Chioffi

sabato 22 luglio 2017 11:00

ROMA - E’ un esame da non sbagliare: il Manchester City si aspetta risposte da Pep Guardiola dopo un anno senza lampi. Terzo posto in campionato, eliminazione in Champions League negli ottavi contro il Monaco e dalla Coppa d’Inghilterra nella semifinale con l’Arsenal. Flop in Coppa di Lega, al quarto turno, nel derby con il Manchester United di José Mourinho. Prima stagione con zero trofei per l’inventore del tiki-taka, per il tecnico che ha scritto una delle pagine più belle nella storia del Barcellona. Lo sceicco Mansur, ora, gli chiede un anno da incorniciare. Ha già speso sul mercato 193 milioni di euro, considerando i quaranta che sono stati appena promessi al Real Madrid per il brasiliano Danilo, inseguito a lungo anche dalla Juventus. 

IL PIANO - Ogni desiderio di Guardiola è stato realizzato. Dal portiere Ederson (Benfica) al terzino destro Kyle Walker (Tottenham), dal jolly Danilo al trequartista Bernardo Silva, in grande evidenza con la maglia del Monaco, campione in Francia. Un City che debutterà in Premier League il 12 agosto sul campo del neopromosso Brighton e che ha investito in estate anche sui giovani, come nel caso del mediano-regista Douglas Luiz, diciannove anni, brasiliano, salito in cattedra nel Vasco da Gama: un colpo in prospettiva, un affare da dodici milioni di euro. 

LA MISSIONE - I dirigenti del Manchester City lo hanno scoperto nella Seleçao Under 20 e hanno deciso di portarlo subito in Inghilterra, ma c’è l’idea concreta di mandarlo a giocare in prestito per dodici mesi: il Girona, club spagnolo, è stato il primo a farsi avanti. Douglas Luiz ha firmato un contratto fino al 2022, si sta allenando con il City, ha colpito Guardiola per la sua personalità, per il suo senso tattico, per la sua gestione del pallone. Un baby che si muove già con disinvoltura. E’ nato a Rio de Janeiro il 9 maggio del 1998, è alto un metro e 78, è il classico play, è un destro naturale e il suo procuratore è Carlos Leite. E’ cresciuto nel Vasco da Gama, lanciato dagli allenatori Milton Mendes e Jorginho.

LYANCO E RICHARLISON - Un centrale che disegna la manovra e che lavora in copertura. Si è fatto apprezzare durante il Sudamericano Under 20, vinto dall’Uruguay. Ha raccolto applausi nel Brasile di Rogerio Micale, nonostante il rendimento deludente della nazionale verdeoro: maglia numero 8, visione di gioco e pressing. Ha avuto come compagni anche il difensore Lyanco, ex San Paolo, appena preso dal Torino, e l’ala sinistra Richarlison del Fluminense, un altro dei pezzi pregiati del mercati brasiliano.

Articoli correlati

Commenti