Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fernando Pedro, il colpo dello Shakhtar in Brasile
Talent scout
0

Fernando Pedro, il colpo dello Shakhtar in Brasile

E' un attaccante, ha 19 anni, è costato cinque milioni e mezzo di euro, ha segnato 13 gol con la maglia del Palmeiras nell'ultimo campionato giovanile e il suo modello è Gabriel Jesus. E' il nono brasiliano della squadra allenata da Paulo Fonseca.

ROMA - Lo Shakhtar è un club senza casa, è una squadra in esilio da quattro anni: ha le sue radici a Donetsk, ma gioca le partite interne a Kharkiv, allo stadio Metalist, a trecento chilometri dalla sua città, da quando sono cominciate le tensioni tra la Russia e l’Ucraina. Nonostante i disagi organizzativi e la netta sforbiciata imposta al budget dall’imprenditore Rinat Achmetov (un patrimonio di sedici miliardi di dollari, secondo le stime di Forbes), lo Shakhtar continua a vincere titoli (sei negli ultimi otto campionati) e a raccogliere buoni risultati anche in Champions. 

LE CHIAVI - Decisiva in passato la regia di Mircea Lucescu, che adesso è il ct della Turchia: la Coppa Uefa conquistata nel 2009, in finale contro il Werder Brema, rimane il ricordo più bello della sua gestione. Paulo Fonseca, il suo erede, ha saputo dare continuità al progetto. Lo Shakhtar ha realizzato i suoi migliori affari in Brasile. Investimenti che hanno fruttato spesso ricchi guadagni sul mercato, come nel caso di Fred, appena ceduto al Manchester United per 59 milioni di euro, oppure come è avvenuto in passato con Alex Teixeira, Fernandinho, Willian e Douglas Costa. Cessioni che hanno prodotto 214 milioni di euro in plusavalenze. E il Brasile rimane il centro di gravità delle strategie dello Shakhtar, che ha concluso nelle ultime ore l’acquisto del centravanti Fernando Pedro, diciannove anni, gioiello del Palmeiras, scoperto dagli osservatori del club ucraino durante la “Copa São Paulo”, il torneo giovanile più prestigioso nel Paese di Pelé e Neymar. 

IL GRUPPO - Con Fernando Pedro salgono a nove i brasiliani della squadra allenata dal portoghese Paulo Fonseca: dai terzini Dodò e Ismaily al regista Maycon, fino agli attaccanti esterni Bernard, Taison, Dentinho, Wellington Nem e Alan Patrick. Cinque milioni e mezzo di euro: ecco i soldi spesi dallo Shakhtar per Fernando Pedro, 44 minuti in campo nel “Brasileirão” del 2017, lanciato dal tecnico Alberto Valentim contro il Vitoria. Due presenze nella serie A brasiliana e un gol all’Ituano prima di volare in Ucraina. Qualche mese fa era stato seguito dalla Roma, dall’Inter, dalla Fiorentina e dall’Atalanta. 

L’ACCORDO - Fernando Pedro ha firmato un contratto per cinque stagioni, fino al 2023. E’ nato il primo marzo del 1999 a Belo Horizonte, è alto un metro e 76. Ha segnato tredici gol nell’ultimo campionato Paulista Under 20, i suoi modelli sono Gabriel Jesus e Neymar. Nello Shakhtar ha scelto la maglia numero 99. Il Palmeiras, che era proprietario del 90% del cartellino di Fernando Pedro, si è garantito anche un 15% della futura vendita dell’attaccante, che si è già sottoposto alle visite mediche in Ucraina. E’ la terza cessione del Palmeiras in pochi giorni dopo João Pedro al Porto e Tchê Tchê alla Dinamo Kiev.

Vedi tutte le news di Talent scout

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Sfida Pronostico