Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

L'Amica Geniale in tv in autunno
Cinema
0

L'Amica Geniale in tv in autunno

Le prime due puntate della serie di Saverio Costanzo sono state applaudite oggi alla Mostra del Cinema di Venezia

ROMA - Bisognerà attendere l'autunno per vedere la trasposizione televisiva dell'Amica geniale, il best seller mondiale di Elena Ferrante. Le prime due puntate della serie, dirette da Saverio Costanzo, sono state applaudite oggi alla Mostra del Cinema di Venezia. La serie Hbo-Rai Fiction e Timvision, andrà in onda in autunno, data ancora da definirsi, nello stesso giorno e nella stessa fascia oraria su Raiuno e sulla piattaforma streaming. Lorenzo Mieli, produttore con Mario Gianani per Wildside (insieme a Domenico Procacci per Fandango) ha annunciato che l'Amica geniale farà "anche un passaggio al cinema, con Nexo, l'1, 2 e 3 ottobre". Presente al Lido ad accompagnare dietro le quinte la produzione e il cast dell'Amica geniale anche il premio Oscar Paolo Sorrentino che figura nei titoli come produttore esecutivo della serie che si annuncia anche best seller internazionale sulla scia del successo della saga editoriale.

«La Fiction targata Rai sempre più internazionale, uno straordinario progetto presentato in anteprima mondiale alla Mostra del Cinema di Venezia che il Servizio Pubblico ha prodotto e manderà in onda nel prossimo autunno». La Rai commenta così la presentazione de L'amica geniale. La prima messa in onda su Rai1 e Rai play in autunno. «Con oltre dieci milioni di copie vendute in tutto il mondo - continua la nota Rai - L'amica geniale di Elena Ferrante è il caso editoriale targato Italia più clamoroso e internazionale degli ultimi decenni e per questo motivo la serie televisiva tratta dal primo dei quattro volumi della fortunata quadrilogia è di per sé un evento. E lo è ancor di più perché L'amica geniale è una serie Rai Fiction creata in alleanza con HBO, il colosso della tv mondiale che ha firmato la serialità più seguita e premiata negli ultimi anni. La serie è prodotta anche da Wildside e Fandango con Timvision. L'ambizioso progetto si inserisce in modo del tutto naturale tra gli obiettivi del Servizio Pubblico, un traguardo importante che rientra appieno in una linea fortemente voluta di internazionalizzazione della fiction Rai che vede in fase di realizzazione altri grandi progetti di simile respiro, basti solo pensare alla seconda parte de I Medici o a Il Nome della Rosa». «E' una politica che guarda alla qualità e al mercato, giocando la carta della creatività tutta italiana e dell'alto livello di professionalità raggiunto in questi anni nell'ideazione, nello sviluppo e nella produzione della nostra serialità», ha detto la Direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta. «Una sfida importante ed entusiasmante, - ha continuato - un progetto dalla forte identità italiana e al tempo stesso internazionale che intercetta e valorizza i principali punti di forza delle linee guida della fiction Rai degli ultimi anni: il racconto delle donne e del loro ruolo nella nostra società e la Storia del Paese. Restituire al pubblico, italiano e internazionale, un viaggio esperienziale usando i mondi dei personaggi creati da Elena Ferrante - ha concluso Andreatta - è una sfida che la Rai non poteva non raccogliere».

L'amica geniale - la fortunata storia di Elena e Lila, due donne nate in quartiere periferico di Napoli amiche fin dall'infanzia - non è solo, infatti, il racconto di un'amicizia al femminile che porta con sé la complessità di un rapporto profondo in cui convivono sentimenti contrastanti e universali ma anche il ritratto di un intero Paese che, attraversando vari decenni, fotografa ideali e aspirazioni dei personaggi e di diverse generazioni. Un esempio altissimo di storytelling, della forza che può avere la scrittura se abbinata a una profonda verità. La prima stagione, composta da 8 episodi da 50 minuti, è stata scritta da Elena Ferrante, Francesco Piccolo (Premio Strega 2014), Laura Paolucci e Saverio Costanzo, anche regista della serie. Una squadra di eccellenze perché eccellente vuole essere questa serialità che porta l'Italia nel mondo.

Vedi tutte le news di Cinema

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti