IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

L'autunno da vivere a Roma e dintorni

L'autunno da vivere a Roma e dintorni

Giardini e parchi insoliti per osservare la meraviglie cromatiche di questa splendida stagione

Sullo stesso argomento

 

lunedì 3 ottobre 2016 14:43

Arriva l’autunno ed è subito tempo di foliage. Chi non è mai rimasto a guardare a bocca aperta gli splendidi colori che regala l’autunno? Quando la città si tinge di arancio, con pennellate di rosso, marrone e giallo tutto diventa magico, malinconico, onirico, estremamente affascinante. Per osservare il foliage – la variazione autunnale del colore delle foglie – in città e dintorni senza percorrere sentieri troppo battuti, INRoma ha selezionato tre giardini “insoliti” in cui passeggiare, fotografare, osservare, rilassarsi. Si parte dalla città, quartiere Pinciano. L’Istituto Giapponese di Cultura custodisce al suo interno un piccolo gioiello visitabile esclusivamente previa prenotazione il martedì, giovedì e venerdì, mattina e pomeriggio, oppure il sabato mattina. Un’oasi di pace che evoca la bellezza del paesaggio nipponico, con tutti gli elementi presenti secondo lo stile sen’en, quello del giardino con laghetto.

Sposandosi ad Ardea, a 35 km da Roma, sorgono i giardini della Landriana. Aperti dal 7 al 9 ottobre in occasione della mostra mercato di florovivaismo “Autunno alla Landriana”, i giardini si estendono per oltre 10 ettari e sono divisi in “stanze”, ognuna con una caratteristica botanica: c’è il giardino degli aranci, il prato blu, la vasca spagnola. Non c’è occasione migliore dell’autunno per scoprire un’altra meraviglia che il territorio offre.

A un’ora di macchina da Roma, i Giardini Botanici di Stigliano offrono un paesaggio spettacolare. Nove diverse sorgenti e due fiumi convergono in questo luogo unico, dove il microclima favorisce la crescita di piante rare e tropicali, bambù e temerici, che si associano a querce centenarie, lecci, aceri, noccioli e pini romani. Uno spettacolo per gli occhi e per l’anima.

Articoli correlati

Commenti