IN Roma

Eventi

Vedi Tutte
Eventi

Magia e illusione al Bajocco Festival di Albano

Magia e illusione al Bajocco Festival di Albano

Dal 9 all'11 settembre le vie e le piazze di Albano Laziale ospiteranno la sesta edizione del Festival di Artisti di Strada e Arti Performative

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 settembre 2016 16:03

Acrobati, illusionisti, fuocolieri, musici e giullari, abili manipolatori di gesti senza tempo e molti altri artisti  stanno per invadere e animare le vie di Albano Laziale, tutto grazie al Bajocco Festival. La  manifestazione, giunta alla sesta edizione, è pensata e realizzata per avvicinare in modo semplice e diretto il pubblico all'arte di strada e alla arti performative che quest'anno si terrà dal 9 all'11 settembre.  

La città si trasformerà in un grande palcoscenico a cielo aperto, con oltre 200 esibizioni e spettacoli gratuiti di circensi, acrobati, illusionisti e saltimbanchi: 170 performers provenienti dall’Italia e dall’estero, con clowns, equilibristi, giocolieri, musicisti, esilaranti gag, visite guidate serali a monumenti e siti storici, quattro aree gastronomiche e punti snack nelle zone-spettacolo che animeranno la città fino a tarda notte. Tra gli eventi culturali collaterali ci saranno il concorso fotografico “Bajocco Click”, e il concorso gastronomico “Dolce Bajocco”, che recupera le antiche ricette dolciarie tradizionali di Albano Laziale e dintorni al vaglio di una giuria presieduta dal noto chef Fabio Campoli. 

Tra le novità di quest'anno la presenza di un'ospite d’eccezione: lo street artist Mauro Sgarbi che donerà alla città di Albano Laziale due sue opere murales presso la stazione ferroviaria, che saranno inaugurate l’8 settembre in apertura del festival, una delle quali ha per soggetto un grande elefante. Spiega l'artista: «L’elefante è un animale forte e possente ma anche estremamente fragile, è un animale in via di estinzione e per questo va protetto e salvaguardato…Proprio come l’arte!»

Nato nel gennaio 2011 e chiamato “Bajocco” in onore dall'antica moneta dello Stato Pontificio, oltre a simboleggiare l’antica usanza di mettere nel cappello degli artisti monete a gradimento dello spettacolo rappresentato, il festival è una delle associazioni fondatrici dell’ANAP, Associazione Nazionale Arti Performative. «Il “Bajocco Festival 2016” è l’evoluzione di una manifestazione “nata grande” come ci confermano gli accrediti degli artisti e la mole di messaggi ai quali la segreteria risponde ogni giorno. Quasi un anno di lavoro per un evento nato per condividere emozioni positive, respirando gratuitamente la magia dell’arte per la gente tra la gente, nel senso più nobile di condivisione, aggregazione e socializzazione» spiega Gianluca Pelle, Presidente dell’Associazione Culturale XV Miglio.

La magia, però, non finirà con il festival: gli artisti e i performers, infatti, saranno coinvolti prossimamente in un altro grande spettacolo organizzato dall’Associazione Culturale XV Miglio per raccogliere fondi da destinare interamente ad Amatrice ed alle altre popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso. 

 

Programma completo sul sito 

www.bajoccofestival.com

Articoli correlati

Commenti