Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Moto2 Brno, Oliveira batte Marini
© AP
Moto2
0

Moto2 Brno, Oliveira batte Marini

Secondo podio consecutivo per il fratello di Valentino Rossi. Bagnaia terzo, ma deve cedere la prima posizione nel Mondiale

BRNO - Non arriva la vittoria, ma i segnali di crescita sono evidenti. Luca Marini c'è, per salire sul gradino più alto del podio l'appuntamento è solo rimandato. Il pilota dello Sky Racing Team si deve arrendere solo nel finale a Miguel Oliveira, che in virtù dei 25 punti odierni sale in testa alla classifica iridata superando Bagnaia, che non è andato oltre il terzo podio dopo una bella lotta negli ultimi giri con Baldassari.

LA GARA - Nelle battute iniziali è Alex Marquez a spingere forte, prendendo subito la testa nel primo giro. I suoi sogni di gloria, tuttavia, tramontano a metà gara, quando finisce a terra alla curva 14 in un tentativo di sorpasso a Oliveira con cui stava lottando per il podio. La prima metà gara, infatti, vede i piloti di testa darsi gran battaglia, in primis Marini, Bagnaia, Oliveira e Vierge, con Pasini e Baldassarri subito dietro. Il pilota del Team Pons è fra i più brillanti, invece, nella seconda parte di gara e al giro 14 completa la sua rimonta verso la testa della corsa, ma non riesce poi ad andare in fuga. Così al 16° giro sono in ancora in cinque a giocarsi la vittoria: oltre lo stesso Baldassarri ci sono Oliveira, Marini e Bagnaia, con Vierge che fatica e vede i primi 4 allontanarsi insieme alla lotta per le posizioni che contano. A tre tornate dalla conclusione Oliveira, balzato in testa, prova a scappare, mentre dietro di lui i tre italiani proseguono compatti. Il forcing del portoghese non riesce del tutto, perchè a due giri dal termine Marini si rende più volte pericoloso, scambiandosi ripetutamente la posizione di testa con Oliveira. Due corse nella corsa nel finale: Marini e Oliveira si giocano la vittoria, Bagnaia e Baldassari l'ultimo gradino del podio. Il portoghese ripassa in testa, Marini lo tallona da vicino, ma non può nulla e deve arrendersi e accontentarsi del secondo posto, mentre alle sue spalle sale sul podio il compagno di squadra Bagnaia.

Vedi tutte le news di Moto2

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti