Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp Yamaha, Meregalli: «Il giudizio di Vale conta di più di quello di Maverick»

MotoGp Yamaha, Meregalli: «Il giudizio di Vale conta di più di quello di Maverick»
© Getty Images

Il team manager della casa giapponese ha chiarito le gerarchie all'interno della squadra

Sullo stesso argomento

 

venerdì 9 febbraio 2018 17:08

ROMA – Valentino Rossi non ha ancora chiarito il suo futuro, a differenza del suo compagno di squadra Maverick Vinales, che ha rinnovato per altri due anni con Yamaha, ma la casa giapponese tiene molto in considerazione il parere del Dottore. Per lo sviluppo della M1 versione 2018 la casa di Iwata si è affidata ai suggerimenti del pilota di Tavullia per non ricadere negli errori dell'anno passato, quando dopo un inizio promettente con Vinales, la moto ha avuto un netto peggioramento con il passare dei gran premi.

FIDUCIA A confidare la nuova direzione Yamaha è il team manager Massimo Meregalli ad Autosport. «Il giudizio di Vale ha più importanza di quello di Maverick e questo è normale. Rossi ha 39 anni e Vinales 23. Maverick deve imparare da questo e trarne beneficio. È vero che ogni pilota ha un suo stile di guida e ha bisogno di alcune cose specifiche, ma la nostra moto può essere guidata in un solo modo e, se la base è buona, saranno felici entrambi».  

Marco Meregalli: «Siamo fiduciosi»

Tutto sulla MotoGp

Articoli correlati

Commenti