Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp, la Suzuki ha scelto Mir, Iannone ai saluti
© Getty Images
MotoGp
0

MotoGp, la Suzuki ha scelto Mir, Iannone ai saluti

Scaduta la prelazione della Honda sul giovane pilota maiorchino della Moto2, che dal prossimo anno correrà in coppia con Alex Rins

ROMA – La Suzuki pesca dalla Moto2. Il prossimo anno la scuderia giapponese correrà con due piloti giovanissimi: Alex Rins, 22 anni, fresco di rinnovo, e Joan Mir, spagnolo di soli vent’anni che oggi gareggia nella seconda categoria con la EG 0,0 Marc VDS, ed è stato campione del mondo di Moto3 nel 2017. Per lui sarebbe pronto un biennale. D’altronde Suzuki non è nuova a queste iniziative, come dimostrano, in passato, i contratti siglati con Aleix Espargarò e Maverick Vinales. L’ingaggio di Mir si è praticamente concluso quando è scaduta la prelazione che la Honda aveva sul giovane pilota spagnolo, senza che arrivasse la controproposta all'offerta Suzuki.

GLI ALTRI – Niente Lorenzo, dunque, nonostante le voci di un interessamento per l’attuale pilota Ducati, scaricato ieri dalle parole dell’ad Domenicali. E Iannone? Quello che oggi è il primo pilota Suzuki al 99% darà l’addio alla casa giapponese, probabilmente per approdare all’Aprilia. Ci vorrà ancora qualche settimana, però, prima di definire il futuro del pilota italiano.

CALENDARIO

CLASSIFICA

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti