Corriere dello Sport

L'edizione digitale è su tablet e smartphone. Provala gratis

Novità

Vedi Tutte
Novità

Norton "araba fenice": dalle ceneri, la sportiva

Norton "araba fenice": dalle ceneri, la sportiva

Motore V4 da 200 cv, trionfo di carbonio e parti speciali. Arriverà nel 2017 il “bolide” costruito grazie ai fondi del Governo

Sullo stesso argomento

di Federico Porrozzi

giovedì 13 agosto 2015 12:29

E’ una delle Case che ha fatto la storia del motociclismo sportivo. Nata nel 1902 a Birmingham, la Norton vinse decine di gare a livello europeo e mondiale negli anni Trenta, Quaranta e Cinquanta e fu tra le più vittoriose nella gara “simbolo” in Patria, il TT dell’Isola di Man. Negli anni Sessanta presentò al mondo una delle moto più apprezzate e ricordate ancora oggi dagli appassionati di mezzi d’epoca, la Commando 750.

COMMANDO: DAL PASSATO AL PRESENTE - Un modello che però non permise all’azienda inglese di far fronte alla crisi economica, causa della successiva chiusura. Dal nome e dalla linea inconfondibile del modello-simbolo è ripartita la produzione nel 2008, grazie a Stuart Garner: equipaggiamenti in linea con i tempi e quattro versioni diverse (tra cui la Domiracer e la Dominator SS) per una moto che nonostante un prezzo non proprio accessibile ha riacceso le speranze degli amanti di Norton.

VOGLIA DI GARE – Il sogno del nuovo proprietario è di far tornare la Norton ai fasti sportivi di un tempo. L’ultimo acuto del marchio, infatti, è datato 1992, quando come NTV (a quel tempo Norton era diventato un piccolo produttore con sede a Shenstone) vinse il Senior TT con Steve Hislop alla guida della Wankel F1. 

SUPERSPORTIVA GRAZIE AL GOVERNO - La notizia è di poche ore fa ed è stata lanciata dal sito BikeSocial: Norton tornerà a costruire una supersportiva. La produzione sarà possibile grazie ai 10 milioni di euro a fondo perduto donati all’azienda dal Governo inglese. Una manovra che permetterà l’assunzione di oltre 150 persone e il coinvolgimento di 600 figure professionali.  

OPERA D’ARTE - Il motore della nuova moto, di cui ancora non si conosce il nome, sarà un V4 da 200 cv e 1200 cc sviluppato dalla Ricardo Motorcycles. Il telaio sarà in alluminio ricavato dal pieno, lo scarico in titanio, il carbonio sarà utilizzato per la carena e i cerchi mentre per il forcellone ci sono ancora dubbi (carbonio o alluminio ricavato dal pieno?). Di certo le sospensioni saranno a firma Ohlins e i freni saranno dotati di pinze monoblocco. 
Tra le altre notizie certe, i gruppi ottici a LED, il cruscotto completamente digitale, l’ABS, il controllo di trazione e il sistema “anti-impennata”. 

Oltre alla maxi-sportiva, arriveranno anche una media e un'elettrica

E NON FINISCE QUI – Per questo modello sono previste un paio di versioni (uno più stradale e meno lussuoso e uno più "pistaiolo" e prezioso) mentre la presentazione è prevista a fine 2016 e l’entrata in commercio per il 2017. Norton, comunque, sta lavorando anche a altri due progetti che completeranno la gamma insieme alla maxi-sportiva e alla già esistente Commando 961: si tratta di un’altra sportiva di media cilindrata con (motore bicilindrico parallelo) e di un’elettrica…

Per Approfondire

Commenti