Corriere dello Sport

L'edizione digitale è su tablet e smartphone. Provala gratis

Saloni

Vedi Tutte
Saloni

Honda: arriva la CBR RR per i giovani

Honda: arriva la CBR RR per i giovani

Sarà svelata al Salone di Tokyo la supersportiva “race replica” dedicata ai motociclisti in erba

 

Sullo stesso argomento

di Federico Porrozzi

venerdì 2 ottobre 2015 18:05

Mentre nel mondiale Superbike, la Honda si prepara ad affrontare la stagione 2016 con una versione di CBR1000RR “vecchia” di 9 anni, al prossimo Tokyo Motor Show sarà svelata la CBR RR da 300 cc.

COME GUINTOLI - In realtà, per il mercato giapponese la nuova supersportiva dovrebbe avere un motore da 250 cc mentre in Europa dovrebbe arrivare con una cilindrata superiore ai 300. E’ destinata ai più giovani, pronti a replicare (esclusivamente in pista) le gesta di Guintoli e Van Der Mark, alfieri Honda in Superbike.

SPORTIVA VERA - Già, perché questa CBR RR in “miniatura” è in tutto e per tutto una moto vera. A partire dalle linee, aggressive e filanti, passando per il telaio a traliccio, lo scarico Arkapovic racing e il motore bicilindrico, la CBR 300 RR sembra una moto già pronta per debuttare dal concessionario e far sognare i giovani motociclisti di tutto il mondo.

SEGMENTO IN RIPRESA - Andrà ad attaccare un segmento di mercato in crescita costante negli ultimi anni: dopo aver subito un calo a causa del temporaneo disamoramento di una generazione di giovani poco attratti dalle moto (e soprattutto dalle supersportive), quello delle piccole di derivazione racing ha fatto segnare una ripresa dei numeri, anche grazie a mosse ben studiate da parte delle Case.

Scarico racing, telaio a traliccio e motore bicilindrico per la novità più attesa dai giovani

CONTRO YAMAHA,  KAWASAKI E KTM - I nuovi modelli di questo segmento sono infatti accattivanti nella linea, parchi nei consumi, dotati di motori facili da utilizzare e di manutenzioni poco costose. In vetta alla classifica delle più vendute ci sono la Yamaha R3, la Kawasaki Ninja 300 e la KTM RC 390. Le prime due ricordano molto, nelle fattezze, le “sorelle maggiori” R1 e ZX-10R. Finora la Honda ha risposto con la CBR 300 R, dalle linee più turistiche che sportive. Ma ora, con l’arrivo della RR, sarà pronta a dare fastidio ai rivali.

Per Approfondire

Commenti