Eicma

Vedi Tutte
Eicma

Brought Superior Pendine Sand Racer, il ritorno del mito

Brought Superior Pendine Sand Racer, il ritorno del mito

Una moto in salsa scrambler esclusiva e costosa, spinta da un bicilindrico a V di 997 cc

Sullo stesso argomento

 

venerdì 24 novembre 2017 14:03

Un nome tra i più evocativi nella storia del motociclismo. Brought Superior riporta a galla i fasti delle moto che, negli anni ‘20 e ‘30, collezionavano record su record lanciandosi a tutta velocità lungo le 7 miglia di percorso sulla spiaggia di Pendine, Carmarthen Bay, Galles meridionale. La nuova Brought Superior Pendine Sand Racer è una moderna ed esclusiva simil-scrambler, dal look affascinante, con una dotazione tecnica sofisticata e un prezzo d’acquisto non alla portata di tutti.

Brought Superior Pendine Sand Racer, il ritorno del mito

NULLA È LASCIATO AL CASO - Cuore pulsante di questo modello è il motore 2 cilindri a V di 997 cc, capace di erogare una potenza massima di 99 CV a 9.800 giri/min. Per quanto riguarda la ciclistica, non mancano particolarità tecniche di rilievo, dal telaio in titanio alla sospensione anteriore a triangolo, regolabile nel precarico e in estensione. Notevole anche il forcellone, ricavato dal pieno e infulcrato direttamente nel carter, senza link, che - tra l’altro - contribuisce a rendere ancora più seducente il look di questo mezzo; esattamente come il doppio scarico che corre sinuoso sul lato sinistro. Per quanto riguarda la misura delle ruote (in cerchi sono in alluminio), quella anteriore è da 19’’ mentre quella posteriore è da 17. 196 Kg, infine, il peso della Pendine.

ROMPETE IL SALVADANAIO - Tra le peculiarità di questa Brought c’è inoltre la grandissima possibilità di personalizzazione da parte del cliente al momento dell’acquisto. A questo punto, però, preparatevi a veder lievitare velocemente il prezzo base di 60.000 euro: tra le varie, pensate, c'è anche la possibilità di inserire preziosi dettagli in oro zecchino.

Articoli correlati

Commenti