Green

Vedi Tutte
Green

Aston Martin Rapide, tra 2 anni anche elettrica

Aston Martin Rapide, tra 2 anni anche elettrica

Il premium brand britannico conferma l'arrivo di una supercar elettrica entro un paio d'anni. E nel 2019 il crossover DBX.

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

mercoledì 19 agosto 2015 09:43

E' stato lo stesso Andy Palmer, CEO Aston Martin, a confermare al magazine Automotive News, l'intenzione della Casa di lanciare la sua prima supercar con propulsione elettrica entro i prossimi anni, seguita dalla versione definitiva del crossover DBX presentato all'ultimo Salone di Ginevra, per il cui progetto verranno investiti 200 milioni di sterline. Senza scendere nei dettagli, Palmer ha comunque resi noti gli obiettivi riguardanti la futura Rapide "EV": powertraind da 800 cv di potenza, trazione integrale e oltre 300 km di autonomia. Impossibile stabilire ora un prezzo, ma il manager ha fatto sapere che sarà nel range dei 200-250 mila dollari, ossia 180-220 mila euro al cambio attuale. Ben oltre quindi i 90-115 mila euro che occorrono attualmente per acquistare una Tesla Model S, di cui Palmer non teme la concorrenza, considerando Aston Martin di un segmento nettamente superiore. 

Per Approfondire

Commenti