MondoMotori

Vedi Tutte
MondoMotori

Coppa d'Oro delle Dolomiti, vince una Giulia del '61

Coppa d'Oro delle Dolomiti, vince una Giulia del '61

Vittoria dell’equpaggio formato da Giovanni Moceri e Daniele Bonetti seguito da Luca Patron e Massimo Raimondi su Mg Supercharger del 1933

Sullo stesso argomento

 

lunedì 25 luglio 2016 11:15

ROMA – La Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016 va in archivio con la vittoria dell’equipaggio formato da Giovanni Moceri e Daniele Bonetti su Alfa Giulietta TI del 1961 seguito da Luca Patron e Massimo Raimondi su  Mg Supercharger del 1933e da Leonardo Fabbri e Vincenzo Bertieri su Volvo Amazon 122 del 1961. È stata una due giorni intensa lungo le strade dolomitiche che ha visto una lotta al vertice con continui scossoni in classifica. Questo successo segue di pochi mesi il trionfo conseguito da Moceri e Bonetti su Fiat 508 C del 1939 a Palermo in occasione della centesima edizione della Targa Florio.

La conclusione dell’evento è l’occasione per il Presidente del Comitato Organizzatore, Alessandro Casali, di fare un bilancio di questa edizione della Coppa d’Oro «Una Coppa d’Oro sempre più internazionale, con una macchina organizzativa che ha funzionato benissimo. Il grande successo è dato dalla soddisfazione dei nostri partecipanti, molti dei quali hanno già prenotato la loro presenza per la settantesima edizione del prossimo anno».

«Quattro anni fa noi dell’Automobile Club d’Italia – ha dichiarato il Presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani – abbiamo pensato che non potessimo esimerci dal sostenere il collezionismo di auto storiche. Vorremmo rompere certe situazioni e pensiamo che i collezionisti non debbano pagare per il riconoscimento di un diritto. Aci Storico deve essere il punto di riferimento dei collezionisti».Durante la gara, infine, è stato assegnato a Giordano Mozzi il premio Adrenaline 24 H destinato al vincitore della classifica delle prove notturne di venerdi sera.

Articoli correlati

Commenti