MondoMotori

Vedi Tutte
MondoMotori

Alla “guerra dei numeri” tra Mercedes e Audi vince solo il premium

Alla “guerra dei numeri” tra Mercedes e Audi vince solo il premium

Entrambe rivendicano il primato del segmento in Italia: i dati Unrae danno ragione alla Stella anche se comprendono anche i veicoli per trasporto passeggeri immatricolati come autovetture

Sullo stesso argomento

 Pasquale Di Santillo

mercoledì 4 gennaio 2017 17:14

Da un comunicato all’altro per un primato conteso. La guerra dei numeri del mercato italiano del segmento premium, somiglia quasi al giorno post elettorale quando nel nostro amato Paese ogni volta sembra abbiano vinto tutti, anche se i numeri dicono chiaramente chi ha vinto e chi ha perso. Ma andiamo con ordine, perché mai come nella fattispecie in esame ognuno può interpretare a suo vantaggio gli stessi numeri, al netto di una verità indiscutibile.
 
Finisce l’anno tra ricchi premi, cotechino, champagne (o prosecco) e cotillon e il giorno dopo, puntuali, arrivano i dai ufficiali comunicati dall’UNRAE sui dodici mesi di vendita del mercato automobilistico tricolore. Alle 21.38 dello stesso giorno una nota Mercedes informa che con “64.344 unità immatricolate Mercedes-Benz riconquista la leadership tra i costruttori premium”.
 
Alle 15.32 del 3 gennaio arriva sempre via mail un altro comunicato, questa volta targato Audi che recita. “Con 63.946 immatricolazioni nel 2016 il marchio Audi registra il suo record di vendita in Italia e per l’ottavo anno consecutivo si conferma in Italia leader del segmento premium delle autovetture”. E qui nasce il casus belli, peraltro divertente: chi ha ragione tra Mercedes e Audi? I numeri, ufficiali, sia inteso visto che arrivano dal Ministero dei Trasporti, non lasciano spazio a dubbi: il leader del segmento premium è Mercedes. E allora come spiegare la nota Audi?
 
Semplice, pare che nello schema utilizzato del Ministero dei Trasporti vengano immatricolate (e quindi conteggiate per tali) come autovetture anche i veicoli commerciali utilizzati come trasporto passeggeri tipo Vito, Sprinter e Viano della Mercedes e da questa famiglia…allargata scaturisca la differenza che fa vincere la Stella (fino ad ottobre questi  numeri erano pubblici, ora sono stati blindati dal’antitrust…).
 
Da qui la distinzione Audi che a sua volta rivendica il primato di vendite italiano considerando solo e solamente le autovetture. Insomma, fedeli al puro stile italico e consigliando simpaticamente a Ingolstadt di metter in vendita anche qualche elegante modello da trasporto passeggeri come la concorrenza, iniziamo l’anno 2017 con una vittoria (di Mercedes) e un pareggio (di Audi). E alla fine vissero tutti felici e contenti

Articoli correlati

Commenti