News motori

Vedi Tutte
News motori

Aston Martin DB9 GT, altro che James Bond

Aston Martin DB9 GT, altro che James Bond

Debutta sul mercato la DB9 più potente di sempre con motore V12 da 547 cv: le immagini.

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

giovedì 27 agosto 2015 14:41

Da quando, oltre 100 anni fa Robert Bamford and Lionel Martin crearono il primo embrione del marchio, Aston Martin è sinonimo di sportività, eleganza e lusso "proudly made in England". Una Casa-icona, che oltre a essere la Bond car per eccellenza ha macinato successi anche nelle più importanti competizioni internazionali, 24 Ore di Le Mans in rimis. E per proseguire questa tradizione di stile e prestazioni, la Casa di Gaydon ha lanciato la DB9 GT, una Gran Turismo che porta verso nuove vette la tradizione della nobile famiglia DB.

Il motore è lo stesso V12 6 litri della DB9 Coupé, potenziato di 30 cv fino a raggiungere i 547 cavalli: sufficienti per raggiungere i 295 km/h e scattare da 0 a 100 in 4,5 secondi. L'assetto, figlio della lunga esperienza Aston Martin nel motorsport, sfrutta uno schema a quadrilateri indipendenti; da segnalare la presenza del sistema Ads - Adaptive Damping System che si articola su tre modalità di guida ("Normal", "Sport" e "Track") per offrire al pilota un ventaglio più ampio possibile di sfruttamento del telaio e della potenza a terra. Ma, come dicono gli uomini Aston Martin, la potenza è solo una parte della storia: la DB9 GT porta al debutto il sistema di infotainment AMi II touch-sensitive, evoluzione di quello già in dotazione alla top di gamma Vanquish. Gli interni sono un profluvio di pelle, Alcantara e materiali pregiati: l'esclusività costa e i prezzi in Europa partono da 187 mila euro

Per Approfondire

Commenti