News motori

Vedi Tutte
News motori

NISMO GT Academy: dalla Playstation alla pista

NISMO GT Academy: dalla Playstation alla pista

Partito a Abu Dhabi il Race Camp che riunisce i migliori giocatori “virtuali” d’Europa: il migliore inizierà la carriera da pilota vero

 

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 ottobre 2015 13:23

Il Race Camp europeo di NISMO PlayStation GT Academy è stato inaugurato sul circuito Yas Marina Formula One di Abu Dhabi. Il campo scuola intensivo per piloti, della durata di una settimana, vede riunirsi nella capitale degli Emirati Arabi Uniti 56 giocatori di Gran Turismo, provenienti da 11 paesi europei. Si sfideranno per conquistare la possibilità di prendere parte all'impegnativo Driver Development Programme e diventare veri piloti da corsa, sotto lo sguardo attento del giudice capo, il tecnico di Formula 1 Adrian Newey OBE. 

ISTRUTTORI D’ECCEZIONE - Newey potrà contare sul supporto dell'esperto istruttore capo di GT Academy, nonché pilota da corsa, Rob Barff, mentre gli aspiranti piloti verranno messi alla prova in pista e fuori, grazie a una serie di sfide pensate per verificare capacità di guida, tenuta fisica e atteggiamento mentale. Barff è a capo di una squadra scelta di istruttori di GT Academy, con mentori d'eccezione per ogni paese, fra i quali: l'ex pilota di F1 Max Chilton (Regno Unito), Dani Clos (Penisola iberica), Olivier Pla (Francia), JP Kraemer (Germania), Tim Coronel (Benelux), Michela Cerutti (Italia) e Josef Krále (Europa centro-orientale).

SUCCESSO MONDIALE - Nel 2015, sono stati 24 i Paesi di tutto il mondo che hanno preso parte a tre competizioni dal mondo virtuale a quello reale. I campioni dell'Asia e della competizione internazionale sono già stati incoronati a Silverstone, la sede tradizionale del Race Camp, mentre la competizione europea ha optato per la novità, spostandosi nei climi più caldi di Abu Dhabi. Il sole, il mare, la sabbia e gli straordinari grattacieli di Abu Dhabi garantiranno un'ambientazione spettacolare per la serie TV di GT Academy, trasmissione seguita da ben 27 milioni di persone, nel 2014.

FUTURO DA CAMPIONI - Il vincitore di GT Academy Europa affronterà il Driver Development Programme, con l'obiettivo di intraprendere la carriera di pilota da corsa. I risultati di questo programma, negli anni passati, sono stati spettacolari: Lucas Ordoñez, studente con master spagnolo, ha aperto il programma nel 2008 e, ora, gareggia con Nissan nella classe GT500 in Giappone, dopo aver conquistato per due volte il podio alla 24 Ore di Le Mans; Jann Mardenborough, vincitore 2011 per il Regno Unito, gareggia in GP3, campionato minore della Formula 1 e, in appena tre anni, il belga Wolfgang Reip è passato da giocatore virtuale a campione delle Blancpain Endurance Series, a bordo di una Nissan GT-R NISMO GT3.

Per Approfondire

Commenti