Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

News motori

Vedi Tutte
News motori

BMW, la Serie 7 con 4 turbo e le nuove M Performance

BMW, la Serie 7 con 4 turbo e le nuove M Performance

Sulle M140i e M240i il 3 litri 6 cilindri arriva a 340 CV e 500 Nm

Sullo stesso argomento

di Alessandro Vai

martedì 17 maggio 2016 14:47

ROMA - Maggio è il mese degli aggiornamenti per la gamma BMW, in particolare per le compatte Serie 1 e Serie 2, unitamente all’ammiraglia Serie 7; per entrambe le novità si concentrano sulle motorizzazioni e sull’infotainment. Per quanto riguarda le prime, debuttano le versioni M Performance, M140i e M240i, che prendono il posto delle M135i e M235i; il 3 litri 6 cilindri Twin Power Turbo arriva a 340 CV e 500 Nm di coppia massima e può essere abbinato alla trazione integrale XDrive, mentre per la trasmissione la scelta è tra il manuale a 6 marce e l’automatico a 8 rapporti (la 4WD solo con quest’ultimo). A seconda delle combinazioni, l’accelerazione da 0 a 100 km/h è compresa tra 4,4 e 4,8 secondi, con consumi tra i 7,1 e i 7,8 L/100 km. Ma sulle Serie 1 e Serie 2 debutta anche il 2 litri 4 cilindri Twin Power Turbo da 184 CV (120i e 220i) o 224 CV (125i e 225i); esclusivo delle 230i Cabriolet e Coupé è invece il 2.0 turbo da 252 CV. 
BMW, la Serie 7 con 4 turbo e le nuove M Performance
 
Sulla Serie 7 debutterà un motore inedito, con la particolarità tecnica di avere quattro turbocompressori, uno schema che non si vede nella produzione di serie dai tempi della Bugatti EB110. La potenza raggiunge i 400 CV e la coppia i 760 Nm, equamente distribuiti sulle quattro ruote. L’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede solo 4,6 secondi, con un consumo medio di 5,7 L/100 km. Ma non è tutto, perché è pronta anche la 740e iPerformance, spinta dal 2.0 4 cilindri Twin Power Turbo abbinato a un motore elettrico, per una potenza totale di 326 CV. Le servono 5,3 secondi per passare da 0 a 100 km/h, consuma in media 2,1 L/100 km e ha un’autonomia in modalità totalmente elettrica di 41 chilometri. Da luglio, infine, la versione più aggiornata del sistema ConnectedDrive debutterà su tutta la gamma insieme alla ricarica wireless dello smartphone, a esclusione della Serie 5, di cui sta per arrivare la nuova generazione.

Articoli correlati

Commenti