News motori

Vedi Tutte
News motori

Ford annuncia guida autonoma per tutti nel 2021

Ford annuncia guida autonoma per tutti nel 2021

Il marchio statunitense presenta un ambizioso progetto di guida autonoma "di massa"

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

giovedì 18 agosto 2016 10:31

ROMA - L'annuncio non è avvenuto a Dearborn, bensì a Palo Alto, nel cuore della Silicon Valley. Dettaglio non marginale: Detroit è la patria americana delle auto ma il cervello tecnologico del Paese è in California. Mark Fields, Ceo Ford, ha scelto il monumentale centro di ricerca e sviluppo del marchio per annunciare il futuro dell’Ovale Blu: “Il prossimo decennio sarà segnato dall’automazione dalla progressiva automazione delle automobili e vedremo veicoli a guida autonoma impattare significativamente sulla società. Ci stiamo impegnando per mettere su strada un veicolo che possa migliorare la sicurezza e risolvere sfide sociali e ambientali per milioni di persone, non solo per coloro che possono permettersi veicoli di lusso”.

PROGRESSO PER TUTTI - Ford, lo dice la storia, ha contribuito a motorizzare l’America e l’aforsima del fondatore "C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti” sono tuttora validi. Nel 2021 verrà lanciata sul mercato un modello a guida autonoma, senza volante né sterzo, e sarà un’auto di massa. 

INVESTIMENTI & PARTNERSHIP - Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, il marchio ha triplicato la flotta di vetture test (su base Fusion Hybrid, vedi video), raggiungendo quota trenta, per triplicarla nuovamente nel 2017. Contestualmente verranno fatti grandi investimenti per sviluppare algoritmi, mappe 3D, sistemi di telerilevamento laser, radar, sensori, videocamere etc. La Casa non può fare tutto da sola e ha stretto quattro partnership chiave: la prima con Velodyne, società della Silicon Valley al top nello sviluppo di sensori LiDAR, la seconda con la Saips, azienda israeliana esperta nell’intelligenza artificiale, la terza con Nirenberg Neuroscience, compagnia che si occupa di neurochirugia (per creare un’interfaccia uomo-macchina) e infine con Civil Maps, società californiana specializzata nel mapping in 3D. Infine Ford costruirà amplierà sensibilmente il campus di Palo Alto affiancando ai 130 ricercatori attuali altre decine di tecnici e scienziati che svilupperanno l’ultima evoluzione della visione di Henry Ford.

Ford, la gamma e il listino prezzi completo

 

Articoli correlati

Commenti