News motori

Vedi Tutte
News motori

Volkswagen, raggiunto accordo con il Governo USA

Volkswagen, raggiunto accordo con il Governo USA

Il gruppo tedesco ha concordato di pagare una cifra totale di $4,3 miliardi per sanzioni pecuniarie

Sullo stesso argomento

 

venerdì 13 gennaio 2017 11:11

ROMA - Volkswagen prosegue verso la chiusura degli accordi relativi al dieselgate concludendo un altro accordo con il Governo americano. Volkswagen ha accettato di pagare sanzioni per un totale di $4,3 miliardi e di attivare una serie di misure atte a rafforzare le procedure interne e il sistema di controllo, inclusa la nomina di un supervisore indipendente per un periodo di tre anni. La decisione comprende quattro accordi, incluso un patteggiamento con il Dipartimento di Giustizia (DOJ) congiuntamente a una dichiarazione sui risultati delle indagini e sui fatti accertati che hanno determinato la cattiva condotta.

GIUSTIZIA - «Volkswagen è profondamente dispiaciuta per il comportamento che ha dato origine alla questione diesel – ha commentato - Matthias Müller, CEO del Gruppo Volkswagen - gli accordi che abbiamo raggiunto con il Governo USA riflettono la nostra determinazione per identificare la condotta scorretta che va contro tutti i valori di fondamentale importanza per Volkswagen». Volkswagen ha collaborato nelle investigazioni del Dipartimento di Giustizia americano e Il Consiglio di Sorveglianza ha richiesto allo Studio Legale Jones Day di condividere con il DOJ tutte le informazioni raccolte nelle indagini indipendenti.

ACCORDI - Come parte del patteggiamento con il DOJ, Volkswagen ha ammesso la colpevolezza su tre accuse di reato in base alla legge statunitense. Il patteggiamento, soggetto all’approvazione della Corte Federale U.S., prevede il pagamento di una sanzione penale di $2,8 miliardi e la nomina di un supervisore indipendente per tre anni che dovrà valutare, sovraintendere e monitorare la conformità aziendale rispetto ai termini dell’accordo, comprese le misure per rafforzare ulteriormente la disciplina interna, il reporting e le procedure di controllo e l’implementazione di un programma avanzato di etica aziendale.

SANZIONI - Volkswagen ha inoltre concordato una sanzione complessiva di $1,45 miliardi per risolvere le cause federali sull’ambiente e quelle civili in materia doganale. Separatamente, Volkswagen pagherà una sanzione civile di $50 milioni alla Divisione Civile del Dipartimento di Giustizia per evitare le potenziali cause previste dalla Financial Institutions Reform, Recovery and Enforcement Act. Infine Volkswagen nega ogni responsabilità e contesta la fondatezza di queste pretese, che sta definendo al fine di evitare l’incertezza e le spese di un protrarsi dei contenziosi. 

Articoli correlati

Commenti