News motori

Vedi Tutte
News motori

Cambio di primavera: FCA regala l'automatico

Cambio di primavera: FCA regala l'automatico

L’offerta che piace: sarà gratis per tutto il mese di maggio per Fiat Tipo, 500X Giulia, Renegade e Abarth 124 Spider. Vantaggi anche sulla gamma a metano

Sullo stesso argomento

 Pasquale Di Santillo

sabato 13 maggio 2017 16:51

TORINO. Cambiare aiuta. E poco importano i tempi. Conta farlo, in maniera omogenea, seria, importante. Il mercato ha appena rallentato la sua crescita mentre tutto tace su una strategia per stimolare le vendite in tema di mobilità? E allora ecco calati sul tavolo del rilancio i due assi di FCA. Da una parte il cambio automatico gratis per tutto il mese di maggio sui sei modelli "pesanti" della gamma (Fiat Tipo, Fiat 500X, Alfa Romeo Giulietta, Jeep Renegade, Fiat e Abarth 124 Spider), per un risparmio variabile tra i 1900 e i 2.200 euro. Dall'altra, sempre a maggio, fino a 5.000 euro di vantaggi (che arrivano a 6.000 in caso di finanziamento EcoFree) per gli acquisti della gamma a metano (Lancia Ypsilon, Fiat Panda, Punto, 500L, Qubo, Doblò) o GPL (Lancia Ypsilon e Fiat Panda, 500, Punto, 500L, 500X e Tipo). Sul versante della gamma Fiat Professional i vantaggi arrivano fino a 12.000.

LA SCELTA. Sì, cambiare aiuta. Aiuta a far comprendere meglio il potenziale di una tecnologia che ormai ha conquistato, dopo il resto del mondo, anche gli italiani. E se in casa FCA si cambia il cambio non è solo per lo scontato gioco di parole, ma perché conviene a tutti tornare ad essere quello che mamma FIAT è sempre stata. Un'incubatrice di innovazioni, dal Common Rail al Multijet, dal Fire al Multiair, almeno fino all'esplosione della tecnologia di ultima generazione. Ma con la recentissima collaborazione con Amazon, FCA ha ripreso a marciare nel verso giusto mettendo le sue auto direttamente sul web. E questa seconda tappa della strategia lo conferma insieme all'attesa degli sviluppi dell'intesa con Google per la guida autonoma

CAMBIO PER FORZA. Del resto i numeri e le analisi non lasciavano spazio ai dubbi indirizzando in maniera inequivocabile le strategie del Gruppo. Negli ultimi 5 anni, il mercato del cambio automatico, odiato dai puristi della guida, è cresciuto dal 14,8% al 20,4%, ma l'autentica impennata si è avuta negli ultimi due anni (dal 16,7%). Un decollo verticale sostenuto da tutti i segmenti. Sempre negli ultimi 4 anni, tra i SUV del segmento C (da, 10,9% al 27%), tra le berline del segmento D (dal 39,3%, al 69,8%, per arrivare al 72% dei grandi SUV. Per non parlare delle flotte e dei noleggi dove il cambio automatico rappresenta il migliore amico per consumi, confort e sicurezza. Come peraltro dimostra uno studio di settore dove l'automatico è la seconda caratteristica tra i maggiori motivi di acquisto di una vettura per il 22% degli intervistati.

POKER DI CAMBI. Poi siccome a Torino quando ci si mettono le cose le sanno fare e anche bene, le quattro trasmissioni automatiche disponibili vengono quasi proposte su misura per i vari modelli su cui possono essere montate, in una sorta di personalizzazione capace di mettere in risalto le qualità migliori dei singoli modelli. L'offerta FCA in materia di cambi automatici ha quattro anime. La prima, fatta in casa, il DCT, cio il Dual Clutch Transmission, il doppia frizione a sei marce che viene proposto su Fiat Tipo e Alfa Romeo Giulietta. Ha la caratteristica di mantenere sempre innestata una marcia e quindi di velocizzare al massimo il tempo di cambiata. Viene realizzato e prodotto in Italia dal Gruppo FCA nello stabilimento di Verrone, vicino Biella. Riguardo agli altri tre, FCA si appoggia a due fornitori stranieri i giapponesi di Aisin e i tedeschi di ZF. I primi producono un automatico a 6 marce che va sulla 124 Spider, mentre su Jeep Renegade e Fiat 500X che montano motori trasversali utilizzano l'automatico ZF a 9 marce, decisamente più evoluto. Infine, Alfa Romeo Giulia, Stelvio e la Jeep Grand Cherokee che dispongono di un motore longitudinale utilizzano lo ZF a 8 rapporti.

SOSTENIBILITA'. L'ultimo tassello della grande promozione FCA è appunto la tradizione di Torino con le auto a metano, a 20 anni dal lancio del primo modello, la Marea. Combustibile che è riuscito a conservare le sue qualità più importanti: essendo il più "pulito" sul mercato, il più sicuro visto che gli impianti sono tutti made in FCA ed anche il più pratico visto che con il doppio serbatoio si può arrivare ad un'autonomia complessiva di quasi 1200 km. Senza dimenticare l'esenzione dal bollo e la possibilità di parcheggio nel centro storico e nelle strisce blu in alcune regioni e città. In questo senso va ricordato il recente accordo tra FCA, IVECO e Snam per l'aumento capillare della rete di distribuzione di metano e l'ultima trovata della Panda Natural Power alimentata a biometano. Si cambia, in automatico.

Articoli correlati

Commenti