Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Nuova Audi A1, con la seconda generazione sarà rivoluzione
motori
0

Nuova Audi A1, con la seconda generazione sarà rivoluzione

La nuova della "piccola premium" di Ingolstadt attesa in autunno avrà solo carrozzeria a 5 porte, dimensioni superiori e potenze fino a 250 Cv, ma anche una variante a metano.

Quatto anelli elettrici e poi una Audi per molti, se non per tutti. L'offensiva del marchio di di Ingolstadt non è concentrata solo sul debutto della nuova e-tron a zero emissioni, ma anche sul rilancio di una vettura di ampio respiro commerciale come Audi A1. Il nuovo modello, atteso al debutto in l'autunno, utilizzerà il pianale MQB nella variante A0 già sperimentato con Seat Ibiza e Volkswagen Polo.

La A1 seconda generazione è poi destinata a un importante evoluzione, che segnerà l'abbandono della carrozzeria tre porte per quella esclusivamente a 5, a fronte naturalmente di un più rigido e leggero, oltre a dimensioni superiori: passo allungato di 9 centimetri, circa 3 in più in larghezza.

I muletti circolano su strada per le ultime prove di sviluppo con mascherature marginali, del tutto insufficienti a nascondere le soluzioni di stile. Il frontale proporrà l'ampia calandra esagonale, dalla cornice piuttosto pronunciata, forme più vicine alla Audi A6 che non alla Q2. Al posteriore i fari continueranno ad avere uno sviluppo orizzontale e daranno un chiaro tocco di dinamismo, sottolineato da paraurti elaborati nelle forme, con finte appendici aerodinamiche prevedibilmente abbinati ai pacchetti S-Line.

Secondo alcuni rumours, nuova A1 potrebbe ampliare l'offerta delle motorizzazioni andando oltre le alternative benzina e Diesel, per introdurre una variante bifuel a metano. Più potenza, poi, per la sportiva Audi S1, oggi con un 2 litri TFSI da 231 cavalli e trazione quattro, in futuro attesa con un incremento di cavalli verso la soglia dei 250 cv.

Vedi tutte le news di News motori

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti