Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Audi A3, quarta generazione ibrida e digitale
News motori
0

Audi A3, quarta generazione ibrida e digitale

Carrozzeria esclusivamente Sportback a cinque porte, diversi gradi di elettrificazione dal sistema a 48 Volt fino alla doppia motorizzazione in comune con Golf GTE, interni pensati per la connettività: il debutto in autunno.

Quattro anelli in un nuovo equilibrio. Nuova A1 non è stata solo il rinnovamento profondissimo della piccola di famiglia, ma un passaggio molto importante per il marchio di Ingolstadt verso una nuovo modo di associare i contenuti di sportività e lusso ad un concetto nuovo di dimensioni. La tradizionale gerarchia tra compatte ed ammiraglie che ha fatto la storia dell'auto tedesca, infatti, non è più la fotografia dei tempi e dei consumi, che ora sono più consapevoli e digitali, ma comunque di alto livello anche nelle taglie di vetture cittadine. Quindi dalla A1 in un certo modo si riparte, con la prossima tappa chiamata A3.

Come raccontano le indiscrezioni raccolte dalla testata britannica AutoExpress, la quarta generazione della media compatta rappresenterà una svolta non piccola nella sua storia. Audi ha infatti già annunciato una gamma di 12 veicoli elettrici entro il 2025, ma A3 non ne farà parte e non sarà impostata affatto sulla piattaforma Meb a zero emissioni. La scelta sarà meno radicale, almeno a parole, perché la vettura attesa al debutto entro il 2019 sarà principalmente ibrida, cioè con diversi gradi di elettrificazione che andranno dalla presenza di un sistema a 48 Volt fino a condividere l'impostazione meccanica della prossima Golf GTE a doppia motorizzazione plug-in.

Concretezza sul mercato, e anche una scelta che vira appunto sulle esperienze di successo appena sperimentate da Audi A1. La scelta di una carrozzeria esclusivamente Sportback lunga 430 cm, per esempio, abbandonando la variante a tre porte in favore di una impostazione da hatchback sportiva con interni ampi e letteralmente costruiti attorno al nuovo layout di plancia digitale con active display da 12 pollici dietro il volante e sistema multimediale evoluto da 10,1 pollici al centro della plancia, sullo stesso asse visuale: comandi vocali e riconoscimento tattile, connessione “always” on e una piattaforma di applicazioni evoluta.

Vedi tutte le news di News motori

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti