Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Usato green, la Prius ibrida vola
Flotte Aziendali
0

Usato green, la Prius ibrida vola

Nella classifica delle macchine a bassa emissione di CO2 nel 2018, il modello firmato dalla Toyota non ha rivali

Guidare un’ibrida significa guidare bene e inquinare meno; la presenza di vetture ad alimentazioni alternative sta interessando, ultimamente, anche il mercato dell’usato. Un trend per molti automobilisti che, nel 2018, hanno scelto auto ibride anche perché sempre più comode, affidabili e vantaggiose. Un noto motore di ricerca ha stilato la classifica delle auto a bassa emissione di CO2 più apprezzate dagli automobilisti; spicca, su tutte, il marchio Toyota. La Toyota Prius è l’auto meno inquinante, rappresenta il modello ideale e si discosta dal diesel o benzina non solo per la propulsione ibrida, ma anche perché si tratta di una vettura dalla guida fluida e molto silenziosa.

BERLINA ECOLOGICA. Il progetto Prius nasce nel 1997 con l’idea di mettere su strada un’auto che non avesse altra alimentazione se non quella ibrida, e negli ultimi vent’anni è cresciuta notevolmente, cambiando sempre più spesso forma e pelle ma restando ancorata ai suoi principi e punti di forza: fare un’auto che rispettasse l’ambiente, che fosse innovativa, piacevole da guidare, una berlina ecologica. Oltre la brillante gestione dell’energia, si puntava alla creazione di una vettura che avesse lo spegnimento automatico con l’auto ferma e il sistema di frenata rigenerativa; quest’ultima riguarda il recupero delle energie in frenata, ovvero recuperare e rendere riutilizzabile l’energia sprecata durante la guida in fase di rallentamento. Una rivoluzione eccezionale che interessa l’energia elettrica sempre e in continua evoluzione.

PROGETTI. La Prius vanta, inoltre, un design sportivo, una struttura aerodinamica, con le linee discendenti che la distinguono, sicuramente molto diversa dagli altri modelli della casa automobilistica giapponese. Nel tempo il marchio Toyota ha sviluppato diversi modelli, con caratteristiche e prezzi diversi per rispondere alle esigenze di tutti gli automobilisti. Massima attenzione anche a passeggeri e chi è alla guida; Prius ha un sistema di sicurezza ideato sempre in prospettiva di una macchina che sfiorasse la perfezione e che se non l’ha ancora raggiunta, lo farà presto. Non solo un modello ecologico dal design innovativo, ma anche un’esperienza di guida piacevole: in città non è possibile toccare elevate velocità, quindi compito della Prius era, e lo è tutt’oggi, garantire calma e silenziosità agli automobilisti con l’emissione di CO2 dimezzata. Aspettarsi da un’ibrida le prestazioni di una sportiva non è ancora del tutto plausibile, ma la casa automobilistica giapponese sta studiando evoluzioni della vettura sempre più sviluppate e innovative in direzione delle prestazioni su strada.

Vedi tutte le news di Flotte Aziendali

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti