Prove

Vedi Tutte
Prove

Audi A5 Cabrio, il viaggio silenzioso tra microfoni invisibili

Audi A5 Cabrio, il viaggio silenzioso tra microfoni invisibili

La seconda generazione della "scoperta" dei Quattro Anelli è destinata a stupire anche chi non ama le cabriolet.

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Pasquale Di Santillo

venerdì 17 marzo 2017 13:42

CADICE - Aspettando il futuro, ci si può comodamente accontentare di un presente di assoluta qualità. Se Audi e tutto il Gruppo Volkswagen ribadiscono i grandi investimenti sull’elettrico e sulla mobilità sostenibile promettendo modelli su modelli, anno dopo anno, a bassissime emissioni entro il 2025, nel frattempo continuano a sfornare macchine moderne e cariche di novità tecnologiche, anche se nel pieno rispetto della tradizione. Il sole dell’Andalusia non si smentisce nemmeno a fine febbraio e allora tanto vale la pena rischiare qualche colpo di vento a bordo della nuova Audi A5 cabrio.

QUALITA' - Un rischio, a dire la verità, calcolato, perchè la seconda generazione della “scoperta” dei Quattro Anelli è destinata a stupire anche i meno amanti del genere con le sue piccole grandi sorprese. Perchè, in fondo da una macchina del genere certe cose te le aspetti di default. La grande qualità degli interni tra materiali hi tech, pellami super, plastiche che sembrano mobili di design, addirittura alluminio. La stessa tecnologia di bordo, soprattutto se parliamo di Audi, con il doppio mega display, il virtual cockpit, è un must ormai ineludibile nell’offerta di vetture del segmento premium.

SORPRESE - Ma ci sono altri dettagli che vanno oltre il conosciuto, capaci di sorprendere chiunque. E te ne accorgi da quando tiri giù la capote, rigorosamente in tela: intanto non serve più massacrarsi l’indice per tenere premuto il tasto dell’apertura della capote. Basta sfiorarlo una volta e lui obbediente e silenzioso procede all’operazione in soli 15”, mentre per richiudersi ne impiega 3 di più, volendo anche in movimento, fino a 50 km/h. Poi continui a spingere sull’acceleratore e fino a 100- 120 km/h regna il silenzio, nel senso che il vento lo senti ma solo perché sfila fuori dall’abitacolo.

SILENZIO - Silenzio che diventa totale a capote chiusa, visto che è insonorizzata di concetto e di fatto. Le bocchette del riscaldamento dietro il collo non sono una novità assoluta, ma funzionano bene, fanno il loro dovere, anche se, per la verità, non ce n’è gran bisogno. L’autentica “chicca” la scopri quando toccando le cinture di sicurezza ti rendi conto che dispongono di 5 strani piccoli oggetti incastonati: sono altrettanti microfoni utilizzabili quando si vuole parlare al telefono senza essere costretti a prendere in mano lo smartphone e ad urlare con la capote scoperta.

HOTSPOT - Il tutto sfruttando l’hotspot Wlan di serie con sim card di bordo che comprende una tariffa flat con roaming europeo per il traffico dati dei servizi connect. Geniale! Il tutto senza dimenticare i 30 sistemi di assistenza alla guida disponibili, comprese, per la prima volta tecnologie Car-to-X, cioè funzioni che rilevano informazioni su condizioni particolare (nebbia, punti pericolosi, segnaletica e via elencando) e le comunicano ad un server che le mette poi a disposizione della “comunità” connessa della galassia Audi.

SPAZIO -  Il viaggio continua vicino al mare, con calma e allora c’è tempo sistemarsi sui sedili dietro per capire che la nuova Audi A5 cabrio non è una finta 2+2, ma qualcosa di più. Con 5 cm in più di lunghezza rispetto al passato (4,673 per la A5 e 4,692 per la S5) e 14 mm in più di passo, lo spazio per i passeggeri è cresciuto in maniera sensibile per i passeggeri di dietro, mentre il bagagliaio va dai 320 ai 380 litri a seconda se con capote chiusa o aperta.

MOTORI - L’offerta Audi è centrata sul benzina 2.0 TFSI e sui due nuovi diesel un 3.0 da 218 cv e un 2.0 da 190 cv con il 2.0 TFI con trazione quattro disponibile per la prima volta. Una proposta che parte dal prezzo di 55.550 euro e arriva ai 57.050. ln realtà, il prezzo d’ingresso è di 52.950€ ed è riferito alla versione A5 cabrio 2.0 TDI da 190 cv con cambio S Tronic a 7 marce, l’unica offerta con la sola trazione anteriore. Per il diesel più potente, il 3.0 litri TDI quattro da 286 cv e trasmissione tiptronic, servono 59.650€. Sul fronte benzina ci sono il 2.0 TFSI da 252 cv quattro S tronic da 57.850€ e la variante S5 con il sei cilindri da 354 cv da 75.450 €. Con questa qualità,

Articoli correlati

Commenti