Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Prove

Vedi Tutte
Prove

Bmw 540i xDrive Touring, sportività in famiglia: la prova

Bmw 540i xDrive Touring, sportività in famiglia: la prova

Al volante della top di gamma station wagon bavarese con motore 6 cilindri benzina da 340 cavalli, un riuscito connubio di eleganza, tecnologia e sportività

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

lunedì 7 agosto 2017 17:10

ROMA – Le familiari in grado di competere con la nuova Bmw 540i xDrive Touring si contano sulle dita di una mano. Audi S6 Avant, Mercedes E400, Volvo V90 T6. Auto in grado di coniugare lusso, spazio da vera station wagon e sportività. Capaci di portare la famiglia in vacanza e di divertire chi sta al volante. Presentata al Salone di Ginevra 2017, nuova Serie 5 Touring è in vendita con un listino a partire da 54.500 euro e la versione 540i xDrive in allestimento MSport è l’apice della gamma: 76.350 euro

Ma non certo solo a livello di prezzi: sotto al cofano c’è il motore 6 cilindri TwinPower Turbo da 340 cavalli  450 Nm di coppia. Abbinato al cambio automatico Steptronic a 8 rapporti e alla trazione integrale xDrive consente di scattare da 0 a 100 km/h in 5”1 e di raggiungere una velocità massima limitata a 250 km/h.  

Sportività ben percepibile anche esteticamente: rispetto alle versioni standard la 540i MSport vanta un assetto ribassato di 10 mm, cerchi in lega da 19 pollici e pinze freno blu esaltano la linea atletica quanto elegante di una macchina che con i suoi 494 cm di lunghezza non passa inosservata. 

L’abitacolo rispecchia quanto espresso dall’esterno: i sedili a regolazione elettronica rivestiti in pelle nera si sposano ad elementi hi-tech di pregio, come l’impianto audio Diamond Surround Bowers and Wilikins, optional da 4700 euro che trasforma la vettura in un piccolo auditorium. O il sistema di infotainment con display touchscreen da 10,25 pollici per controllare la ricca dotazione di accessori e sistemi di assistenza. In parte attivabile con la scenografica chiave con display, piccolo tablet a ricarica wireless, che consente di parcheggiare l’auto da remoto o, utilissimo quando la temperatura esterna è di 38°, pre-climatizzare l’abitacolo. L’equipaggiamento è imponente: basti dire che attraverso il display si può persino selezionare la tipologia di fragranza per profumare l’ambiente

Su strada la 540i xDrive sa cambiare carattere repentinamente. Si parte in modalità Comfort, perfetto compromesso per la guida in città mentre nell’extra urbano si può viaggiare in Eco, orientata alla massima efficienza. In autostrada a 130 orari, l’abitacolo è perfettamente silenzioso e l’auto quasi guida da sola grazie al pacchetto Driving Assistat Plus, capace di mantenere la vettura in corsia e la distanza dalle macchine che precedono. Tanto utile quanto invasivo: è necessario farci l’abitudine e inizialmente si può avere la tendenza a contrastare le correzioni di traiettoria automatiche. Ma 540i xDrive è in grado di accontentare gli amanti della guida “old school”. E’ sufficiente disattivare il pacchetto di assistenza, premere il tasto Sport e la faccenda cambia: il volante si fa più consistente e responsivo, pur rimanendo piuttosto turistico, le sospensioni si irrigidiscono e la risposta dell’acceleratore diventa fulminea. Qui ci si dimentica di essere al volante di una station wagon e nonostante i quasi 19 quintali di peso, 100 kg in meno del modello precedente, si ha la sensazione di guidare una sportiva di razza. Dai consumi comunque umani. La Casa dichiara 13,3 km con un litro nel ciclo misto anche se 10 km/l sembrano un compromesso più facilmente raggiungibile senza mortificare le doti del generoso 6 cilindri. 

BMW 540i xDrive MSport: la  scheda tecnica

Articoli correlati

Commenti