Prove

Vedi Tutte
Prove

Ford Fiesta 2017, l'auto per tutti è una missione compiuta

Ford Fiesta 2017, l'auto per tutti è una missione compiuta

Sospensioni riviste e motore diesel 1.5 TDCi da 85 Cv per un equilibrio tutto nuovo tra piacere di guida e vita quotidiana

Sullo stesso argomento

 Gianluigi Giannetti

mercoledì 29 novembre 2017 14:22

L'auto per tutti non è un prodotto qualsiasi che può realizzare chiunque. Nel mondo reale esistono forti compromessi tra piacere di guida e utilizzabilità di una vettura, ma ci sono marchi che li hanno superati facendone un patrimonio. Quindi Fiesta non è un prodotto qualsiasi, e la sua storia lunga ormai 40 anni è l'indizio di un metodo che funziona. Ford, del resto, non la considera affatto una citycar, ma un modello che dopo 17 milioni di unità vendute resta un classico che evolve. 

Ford Fiesta il listino

Abbiamo provato Ford Fiesta 2017 1.5 TDCi da 85 Cv in versione Titanium, dunque la proposta di livello medio alto in un portafoglio motorizzazioni che prevede anche il 3 cilindri EcoBoost 1.0 benzina turbo disponibile in 3 varianti di potenza, 100, 125 e 140 cv, abbinato al nuovo cambio manuale a 6 marce. Sempre a benzina c'è anche il 3 cilindri 1,1 litri aspirato da 70 o 85 cv con cambio manuale a 5 marce, mentre sul versante diesel l'opzione è tra il nostro il 1.5 TDCi da 85 o la variante da 120 cv, entrambe con cambio manuale a sei marce.

L'auto per tutti va in contro molto intelligentemente ai clienti che non sono interessati al mondo Crossover, senza troppi steccati, ma invece cercano dimensioni ideali per la città e oltre. Lunga 404 cm , larga 173 e alta 147, Ford Fiesta 2017 guadagna 7 cm di lunghezza supplementare da dedicare al nuovo cofano anteriore e alla sua calandra trapezoidale che ormai rappresenta il marchio di fabbrica Ford in Europa.

Il pianale deriva da quello della generazione precedente, ma la definizione di nuova Fiesta sta tutta in una evoluzione molto profonda della resa delle sospensioni, con quelle anteriori con nuovi bracci , giunti e silent block che aumentano di molto la direzionalità dell'avantreno. Lo sterzo appare molto diretto, con un ritorno rapido che trasmette fiducia. Anche le sospensioni posteriori sono state ripensate, con il ponte ad Omega che diventa più progressivo nei trasferimenti di carico quando si cambia direzione e nel garantire grip ai pneumatici. Il pacchetto funziona in modo facile, ma anche sorprendente nel mettere a proprio agio qualsiasi automobilista.

Il capitolo abitabilità si apre con un bagagliaio che arriva a 303 litri ci capienza ed ha una soglia di carico bassa che facilita l'utilizzo quotidiano. Più complicato valutare lo spazio per un eventuale quinto passeggero. Anche gli interni sono una rivoluzione che bada al risultato. Il cruscotto ora ruota intorno al nuovo touch screen, da 8 pollici sulle versioni Titanium e Vignale, da 6,5 pollici sulla Plus, con uns secondo display da 4,2 pollici inserito tra gli strumenti analogici dietro al volante.

La Fiesta che abbiamo provato adotta la piattaforma Sync3 a comandi vocali che integra la compatibilità con Apple Car Play e Android Auto, oltre al sistema B&O Play ( optional, 1050 euro )con 675 watt di potenza, 10 diffusori, amplificatore a nove canali e subwoofer di 200 mm nel bagagliaio. La resa sonora è stupefacente, con una profondità acustica che quasi illude, sembra molto più ampia di quella dell'abitacolo. L'ergonomia è invece una forma di lusso molto più pratica , e quindi interruttori e comandi sono stati raccolti in modo più razionale. Molto convincente l'insonorizzazione dell'abitacolo, con materiali e tecnologie fonoassorbenti degne di una vettura di prezzo superiore.

Ford Fiesta 1.5 TDCi 85 Cv Titanium ha una sua personalità motoristica ben precisa e indirizzata all'utilizzo di tutti i giorni. Il 4 cilindri da 1.499 cc ha una potenza massima a quota 3.750 giri/min, ma soprattutto una coppia di 215 Nm a 1750 giri/min, che in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti ben spaziati e al peso ridotto a 1.186 Km trasmette buone sensazioni ad andatura intermedia. C'è molta riserva di spinta e la giusta quantità di ripresa, che conta molto di più dei 12,5 secondi nella accelerazione da 0-100 km/h o della velocità massima a quota 175 km/h.

La frizione è leggera ma non spugnosa, la trasmissione ha innesti non ravvicinati ma ben calibrati, Fiesta si guida con disinvoltura. Discorso diverso per i freni, con un impianto misto dischi/tamburi efficace, ma non certo al top dell'offerta. Bassi i consumi, con attenzione nell'orbita dei 23 km/litro, ma oggettivamente lontani dai 28,5 km/l dichiarati.

Articoli correlati

Commenti